Trenitalia: i meme dai social compensano il “disagio”

I social si stanno scatenando, le pagine satiriche più divertenti del web tutte con il dito puntato su Trenitalia, colpevole di aver sfoderato dal cappello il peggior omaggio al mondo femminile – le caramelle al limone – che l’8 marzo di qualunque anno abbia mai visto. Ma i meme dai social compensano il “disagio”, come si dice in questi casi.

Dopotutto, chi non vorrebbe ricevere in regalo una caramella gelée al limone, dopo aver pagato “profumatamente” per un posto Executive sul treno o per un lauto pasto nel vagone ristorante di Frecciarossa e Frecciarossa 1000? Grazie Trenitalia, insomma.

L’azienda, va detto, ha fatto marcia indietro rimuovendo la promozione. Ma se internet non dimentica, i social hanno la memoria di un elefante.

Il regalo di Trenitalia per la Festa della Donna pare più la burla di un dipendente appena licenziato che si vuole vendicare dei suoi capi. Un’idea scellerata al sapore e al profumo di limone.  Una pensata che costerà caro a Trenitalia: al momento sui social non si parla d’altro che del brutto scivolone di stile dell’azienda.

Tanti i meme che sono stati ideati per raccontare il clamoroso autogol. Immagini spassosissime che ci fanno capire quanto sia allucinante pensare una campagna del genere per celebrare tutte le donne del mondo: si va dai riferimenti alla lotta per la parità di genere all’ironia sulla difficoltà ad ottenere la caramella, che dopotutto non è un gran regalo a fronte di un viaggio in “Executive”.

Si sottolinea che le caramelle gelée al limone, pure quelle, arriveranno in ritardo, si scherza sul fatto che non saranno mai abbastanza per tutti i viaggiatori (“fino a esaurimento scorte”, recitava l’offerta dell’azienda di trasporti) facendo virtuosi parallelismi con il celebre viaggio della nave Titanic.

Come se tutto questo non bastasse, considerate che per l’8 marzo 2019 è previsto uno sciopero dei treni (non dei Frecciarossa, chiaramente): la saga dell’ironia rischia di non fermarsi più.

Avatar Patrizia

6 Marzo 2019

commenti (0)

Accedi / Registrati e lascia un commento