Treviso: sushi contaminato da Norovirus, segnalati casi di gastroenterite

A Treviso sono stati segnalati 12 casi di gastroenterite provocato da sushi contaminato da Norovirus. Fra i sintomi manifestati nausea, vomito e diarrea.

A Treviso sono stati segnalati casi di gastroenterite provocati da sushi contaminato da Norovirus. A confermare l’infezione è stata l’Unità Operativa di Microbiologia dell’ospedale Ca’ Foncello di Treviso: sono dodici i casi confermati con tanto di isolamento virale e biologia molecolare. I casi si sono presentati durante il periodo di Ferragosto con sintomi scambiati per un’influenza intestinale: nausea, vomito e diarrea.

I casi di tossinfezione alimentare si sono manifestati ad Asolo e a Pieve di Soligo. Il primo focolaio ha interessato due persone che avevano mangiato del sushi a domicilio insieme ad alcuni amici. Il secondo focolaio, invece, ha trovato positività in dieci persone sulle quattordici di un gruppo che aveva mangiato sushi al ristorante.

L’elemento comune ai due gruppi pare che sia stato il consumo di un’insalata di alghe. Le indagini hanno permesso di scoprire che questa tossinfezione era collegata a un’infezione da Norovirus diagnosticata in Spagna a inizio agosto, sempre legata alle alghe. E a proposito della Spagna, attualmente c’è in corso una vera e propria epidemia di Listeriosi.

I Norovirus sono fra i virus maggiormente responsabili di gastroenteriti acute non batteriche. Sono virus molto infettivi che si contraggono consumando alimenti contaminati come insalate, frutti di bosco, frutti di mare crudi, erbe, germogli, spezie, cibi freddi e anche acqua contaminata. Il periodo di incubazione è molto breve, si va da 24 a massimo 48 ore, mentre l’infezione solitamente dura 12-60 ore. I sintomi sono:

  • nausea
  • vomito
  • diarrea
  • dolore addominale
Avatar Manuela

23 Agosto 2019

commenti (0)

Accedi / Registrati e lascia un commento