Ugly cake per Chanel Totti, ma forse non la più adatta

Chanel Totti è finita nell'occhio del ciclone: la pietra dello scandalo è la scritta con cui è decorata l'ugly cake del suo compleanno.

Ugly cake per Chanel Totti, ma forse non la più adatta

L’ultima polemica del fronte gossipparo del web italico riguarda il compleanno di Chanel Totti, secondogenita di – come avrete certamente intuito dal cognome – Ilary Blasi e Francesco Totti, che ha da poco compiuto i suoi primi sedici anni. Età complicata, di passaggio dalla primissima adolescenza (fase imbarazzante di brufoli, ormoni e peli) al mondo adulto: la cosiddetta pietra dello scandalo, che ha fatto indignare centinaia di utenti, è proprio la torta di compleanno – una ugly cake (una torta volutamente e ironicamente “brutta”, tanto per intenderci) decorata con la scritta “Reggo più l’alcol che le persone”.

Chanel Totti e la polemica per l’ugly cake di compleanno

alcolici

Il tutto – scatti della torta, retta dalla stessa Chanel Totti, con scritta ben in vista – è naturalmente stato postato sulla vetrina di Instagram e attirato commenti di ogni sorta. Che d’altronde si sa, già spesso e volentieri le sezioni commenti sono piene di individui dalla dubbia moralità ed educazione, figuriamoci nel particolare caso di una ragazzina giovane, figlia di una coppia estremamente famosa – e dunque, vien da sé, economicamente emancipata e privilegiata -, che non teme il mettersi in mostra sui social. L’ugly cake incriminata non è altro che un pretesto, insomma: Chanel è un bersaglio facile su cui sfogare le proprie frustrazioni.

Haters e bullismo contro Benedetta Rossi: le parole non hanno più un peso?  Haters e bullismo contro Benedetta Rossi: le parole non hanno più un peso? 

“Sedici anni?? Sembra una cinquantenne!” scrive un’utente particolarmente attenta all’aspetto di Chanel. “Che tristezza infinita… Si atteggia troppo da grande!” commenta un’altra ancora, evidentemente scordandosi che sì, alla fine quando si ha sedici anni fingersi adulti è un tassello fondamentale della propria identità (salvo poi, quando si cresce ancora, recriminarsi e imbarazzarsi per non essersi goduti l’età in maniera più spensierata).

View this post on Instagram

A post shared by chanel totti (@_chaneltotti)

In ogni caso, come vi abbiamo già anticipato, il grosso dei commenti di critica è indirizzato alla scritta sulla torta (“Reggo più l’alcol che le persone”, per l’appunto). Scritta che, dobbiamo ammetterlo, potrebbe non essere la più adatta per una ragazzina ancora minorenne – che d’altronde vi ricordiamo, manco ce ne fosse bisogno, che la vendita di alcolici è di fatto vietata ai minori di anni 18 -; ma è anche bene notare che si tratta di una delle frasi più comuni (e più goliardiche) nel filone delle ugly cake.

Non manca, infine, la frangia di utenti più “moderati” che invece si schierano a difesa di Chanel: “Ma che cavolo vi ha fatto sta ragazza se può sapè?” scrive un ragazzo. “Non è diversa da tante ragazze della sua età ma non credo che andate sotto ai loro profili a scrivere cattiverie. Commenti vergognosi soprattutto da gente adulta; poi quando ci sono episodi di bullismo tutti ad indignarsi. Se questo è l’esempio che date ai vostri figli, non c’è speranza”.