Uk: rimandati i controlli sulle merci UE per scongiurare la carenza di cibo

Il Regno Unito rimanda ancora i controlli per le merci provenienti dall'UE previste dalla Brexit, perché teme di rimanere senza scorte alimentari.

merci porto nave

In Uk sono stati rimandati i controlli sulle merci UE previsti dalla Brexit: nel Paese la carenza di cibo è tale che si vogliono scongiurare ulteriori problemi e ritardi negli approvvigionamenti.

Mancano infatti materie prime di diverso genere, dalla carne alla verdura, sia a causa delle difficoltà di importazione nate con la Brexit sia a causa della carenza di manodopera che possa lavorarle o trasportarle. Così l’introduzione di controlli post-Brexit sulle importazioni di cibo e prodotti agricoli in Inghilterra, Scozia e Galles al momento è saltata, o quantomeno positicipata.

Era inizialmente prevista dopo la conclusione della transizione post-Brexit a gennaio. Ma già allora si era capito che avrebbe messo in difficoltà i mercati, e dunque è stata ritardata a marzo, e poi a ottobre. Ora le misure previste per il prossimo mese verranno probabilmente introdotte a gennaio e a luglio del prossimo anno.

,merci

Una mossa che prova a salvare il Natale, il momento massimo del consumismo, messo in seria difficoltà nel Regno Unito con la scarsità di approvvigionamento delle merci attualmente esistente. L’UE ha invece implementato controlli completi sulle merci del Regno Unito dall’inizio di quest’anno. Secondo il Governo, “ la pandemia ha avuto impatti più duraturi sulle imprese, sia nel Regno Unito che nell’Unione europea, di quanto molti osservatori si aspettassero” e “siamo di fronte a pressioni sulle catene di approvvigionamento globali, causate da un’ampia gamma di fattori tra cui la pandemia e l’aumento dei costi del trasporto merci globale”.

Potrebbe interessarti anche