Unilever: la “carne” vegetale di The Vegetarian Butcher sarà anche nei ristoranti

Unilever ha deciso di portare la "carne" vegetale di The Vegetarian Butcher anche nei ristoranti con 3 nuovi prodotti di carne non carne.

The Vegetarian Butcher

Unilever ha deciso di portare la “carne” vegetale di The Vegetarian Butcher anche nei ristoranti. Saranno 3 i nuovi prodotti di carne non carne a poter fare capolino nel settore della ristorazione.

The Vegetarian Butcher (il “macellaio vegetariano”) è un’azienda fondata dall’olandese Jaap Korteweg dopo l’epidemia di influenza suina del 1998. Nel 2010 Jaap aveva inaugurato all’Aia il primo negozio The Vegetarian Butcher: grazie ad esso coloro che amavano la carne potevano mangiare un’alternativa vegetariana che fosse altrettanto saporita a sua detta.

unilever

Nel 2018, poi, il brand era stato acquisito da Unilever che aveva portato i suoi prodotti in più di 45 paesi. Adesso Unilever ha deciso di portare questo brand a base di proteine vegetali anche nella ristorazione italiana. Tre i prodotti in cui potremo imbatterci:

  • Raw NoBeef Burger: trattasi di una preparazione alimentare surgelata a base di proteine di soia integrata con ferro e vitamina B12. Il prodotto deve essere cotto e va bene sia per la dieta vegetariana che vegana. Il nome ricorda un habmurger di carne non carne
  • NoChicken Nuggets: trattasi di una preparazione alimentare surgelata a base di proteine di soia integrata sempre con ferro e vitamina B12. Anche questo prodotto deve essere cotto e va bene sia per la dieta vegetariana che vegana. Dal nome si evince che si tratta di pepite di pollo non pollo
  • NoHotDog: altra preparazione alimentare surgelata a base di proteine di soia, sempre addizionata con ferro e vitamina B12. Anche questa va consumata dopo cottura e va bene sia per la dieta vegetariana che vegana
Potrebbe interessarti anche