di Manuela 20 Gennaio 2020
uova

E’ comparso un nuovo richiamo sul sito Salute.gov: questa volta sono stati ritirati dal commercio diversi lotti delle Uova biologiche Olivero Claudio a causa di un rischio microbiologico non ben specificato. Sull’avviso di richiamo la data è quella del 18 gennaio 2020, mentre il richiamo effettivo risale al 17 gennaio 2020.

La denominazione di vendita esatta del prodotto è Uova Biologiche, il marchio è Olivero Claudio e il nome o ragione sociale dell’OSA a nome del quale il prodotto è commercializzato è Azienda Agricola Olivero Claudio. Sia il nome del produttore che il marchio di identificazione dello stabilimento/del produttore è Olivero Claudio, con sede dello stabilimento in via Rigrasso numero 9 a Monasterolo di Savigliano.

Per quanto riguarda i lotti ritirati sono i numeri:

  • 1A130120
  • 1A140120
  • 2A130120
  • 2C130120
  • 2C140120
  • 5528139926

Tutti con data di scadenza o termine minimo di conservazione a 28 giorni e con unità di vendita rappresentata dalla confezione da 4 uova, dalla confezione da 6 uova e anche da quelle vendute sfuse.

Contrariamente a quanto succede di solito, nel motivo del richiamo si parla solamente di una generica contaminazione microbiologica, senza specificare quale sia l’agente patogeno coinvolto. Nelle avvertenze i consumatori vengono avvisati di non consumare il prodotto, anzi, deve essere restituito al punto vendita dove è stato acquistato.