di Manuela 5 Marzo 2021
venezia

Arriva una nuova stretta anti Coronavirus a Venezia: è stata firmata una nuova ordinanza che vieta la vendita di alcolici dalle ore 15 nel weekend (da venerdì a domenica), valevole per qualsiasi tipo di esercizio pubblico.

Visto che l’ordinanza regionale che obbliga a consumare nel pomeriggio solamente quando seduti ai tavoli non è stata sufficiente, ecco che una nuova ordinanza comunale restringe ulteriormente il consumo di alcolici nel centro storico di Venezia. Il fatto è che, negli ultimi fine settimana, sono state segnalati diversi atti di ubriachezza molesta.

In pratica l’ordinanza vieta di vendere per asporto bevande alcoliche a qualsiasi esercizio pubblico fra le ore 15 e le ore 18. In aggiunta nell’ordinanza è prevista anche la possibilità di limitare l’accesso a strade o piazze per evitare assembramenti se necessario. Tali restrizioni riguarderanno sia Mestre che Venezia dalle ore 15 alle ore 21. Per Mestre le aree interessate sono:

  • riviera XX Settembre e vie limitrofe
  • piazzale Donatori di Sangue
  • calle e corte Legrenzi

Per Venezia, invece, le zone coinvolte sono:

  • Fondamenta degli Ormesini e Misericordia
  • Campo San Giacometto
  • Naranseria
  • Bella Vienna
  • tutta la zona di Rialto
  • Campo Santa Margherita e zone limitrofe

Sebastiano Costalonga, assessore al Commercio, ha spiegato che se si dovessero ancora verificare comportamenti poco rispettosi, l’amministrazione comunale è pronta a inasprire ulteriormente l’ordinanza. L’assessore ha poi concluso ricordando a tutti che ci troviamo in un momento molto delicato della pandemia e tutti dobbiamo fare la nostra parte per evitare conseguenze peggiori.

1