Vezzano Ligure: vietate grigliate e feste lungo il fiume Magra, malori dopo una scampagnata

A Vezzano Ligure il sindaco ha vietato grigliate e feste lungo il fiume Magra: alcuni bambini si sono sentiti male dopo una scampagnata.

Pic nic sul fiume

A Vezzano Ligure, provincia di La Spezia, il sindaco Massimo Bertoni ha annunciato che lungo il fiume Magra, vicino a Fornola, sarà vietato fare grigliate, feste e scampagnate in generale. Questo perché alcuni bambini si sono sentiti male dopo una gita al fiume.

In realtà non si sa ancora cosa abbia scatenato i malori: è possibile sia che sia stata l’acqua del fiume, magari contaminata da qualche sostanza o che sia tutta colpa di qualcosa che hanno mangiato.

Tuttavia l’Asl 5 ha deciso di segnalare i malori anche al Comune di Vezzano Ligure, il quale ha preso questo provvedimento in via cautelare. Sarà anche vietato stazionare e fare il bagno in questa zona, almeno fino a quando l’Asl 5 e l’Arpal non avranno capito la causa dei malori.

analisi

Quello che è successo è questo. Alcuni bambini stavano facendo una gita lungo quel tratto del fiume insieme ai loro famigliari. Poco dopo hanno cominciato a sentirsi male. Così l’Asl 5, dopo aver iniziato le indagini per capire se la causa possa essere un qualche agente patogeno o infettivo, ha allertato anche il Comune. Da lì è scaturita la decisione del sindaco di imporre il divieto di frequentazione di quel tratto di fiume per tutelare l’igiene e la salute pubblica.

Il sindaco ha sottolineato che le analisi sono ancora in corso: non si sa se si tratti di un problema dell’acqua fluviale o di qualcosa che hanno mangiato. Entrambe le ipotesi sono ancora al vaglio anche perché in passato sono stati segnalati altri casi di sversamenti nel fiume.

Sempre a proposito di fiumi: si sta anche ancora indagando sulle cause della moria dei pesci nel Tevere.

Potrebbe interessarti anche