di Manuela 8 Giugno 2020
lattina fagioli

Macabra scoperta per una donna a Vicenza: ha trovato un topo morto in una lattina di fagioli. Anzi, un topo morto e decapitato. L’acquisto era avvenuto il mese scorso in un supermercato, ma la lattina era stata prodotta in una cooperativa con sede a Piacenza.

La donna, di 67 anni, residente a Vicenza, aveva comprato una confezione di legumi a maggio in un supermercato di un comune vicino. La lattina era stata prodotta da una cooperativa di Piacenza. Il 3 giugno la donna apre la lattina e fra i fagioli bianchi non può fare a meno di notare il corpo senza vita di un topo lungo circa tre centimetri e senza testa.

Comprensibilmente sconvolta, la donna si è recata in caserma dai Carabinieri per procedere con la denuncia. La confezione di fagioli con annesso topo morto è stata subito sequestrata, mentre la pratica è passata di competenza al nucleo carabinieri antisofisticazione e salute di Padova.

In questi giorni dovrebbero così partire le indagini che permetteranno di scoprire come abbia fatto il topo senza testa a finire in mezzo ai fagioli e ad essere inscatolato.

L’anno scorso, a Vercelli, sempre per un topo morto trovato in un silos, erano state sequestrate 220 tonnellate di riso.