di Chiara Cavalleris 17 Agosto 2018

Mangiare carne cruda in pubblico può essere un atto molto banale, oppure potrebbe farvi passare un brutto quarto d’ora con la polizia. Dipende da dove ci si trova, se alla Fiera del Tartufo Bianco d’Alba o a un festival vegano.

Ecco, prendiamo il secondo caso, e in particolare il Food Vegan Festival di Amsterdam, che si è consumato tra il 10 e il 12 agosto, una ridente manifestazione tutta quinoa e focaccine tristi che difficilmente sarebbe passata agli onori delle cronache. Se non fosse stato per l’anti-manifestante di turno, che a sto giro ha colpito nel segno: si è presentato sul posto con una grossa bistecca, cruda come il macellaio l’ha fatta, e l’ha mangiata lentamente, platealmente, tronfiamente.

[Il Buonappetito: vi prego, distinguete i vegani dagli estremisti]

Poteva essere nel posto sbagliato al momento sbagliato? No. A smentire ogni ragionevole dubbio ci pensa la canotta del giovane uomo, che recita a chiare lettere “Go Vegan and Die”, che in italiano sarebbe “Diventa vegano e muori”.

Come riporta l’Indipendent, le reazioni degli astanti non si sono fatte attendere: chi ha dichiarato di aver visto una bistecca “letteralmente grondante di sangue”, espressione eccessiva stando al video realizzato dagli accompagnatori dell’uomo, chi ha sottolineato che una simile azione è fuori luogo ad un festival per famiglie. Insomma, non davanti ai bambini.

Ritenendo lo spettacolo scioccante, come solo una “pozza di sangue e grasso” (parole del portavoce del Vegan Food Festival) riesce ad essere, i vegani presenti hanno chiamato la polizia, che è prontamente accorsa, ha interrogato l’uomo e se n’è andata da dove è venuta. Peccato, un arresto per atti onnivori in luogo pubblico sarebbe stato divertente.

Quindi l’anti-vegano se n’è andato a piede libero, più o meno di sua sponte, dopo un’ora di sceneggiata; sostiene di essere stato aggredito “fisicamente e verbalmente”. Stabilite voi se se la sia cercata o no e, nel giudicare, considerate che è recidivo.

Trattasi infatti di uno youtuber da 32 mila seguaci, Sv3rige, ex vegano illuminato sulla via della proteina animale, oggi invasato di dieta paleo (quella ispirata al paleolitico, costituita perlopiù da grassi animali).

Del suo periodo vegan, dichiara:  “sono quasi morto”. Usa il canale Youtube per raccogliere testimonianze simili alla sua: onnivori ritrovati che raccontano la propria vita a mesi o anni dalla scelta meno radicale che ci sia: mangiare di tutto.

Se i “prima e dopo” vi annoiano, sappiate che tra i suoi video c’è qualche degustazione interessante, roba come teste di capra. A ben vedere c’è anche un video in cui sostiene che la terra sia piatta. Perché Sv3rige è un po’ radicale, da buon anti-vegano praticante: sostiene che finiremo per debellare il consumo di carne e che la sua propaganda sia utile ad evitare tale apocalisse.

[Crediti link: The Indipendent ]