di Manuela 29 Gennaio 2020
dolci

A Vienna una pasticceria chiude il laboratorio a causa delle proteste dei vicini: troppo profumo di dolci. L’incredibile vicenda è accaduta nel cuore di Vienna, in Piazza Municipio: la storica pasticceria Sluka è stata obbligata a chiudere i battenti del suo laboratorio. Si tratta di una delle pasticcerie più antiche della città: nel suo lungo curriculum vanta anche il rifornimento di dolci alla corte imperiale austro-ungarica.

Pare che i vicini si siano lamentati perché dal laboratorio si levava un odore di dolci troppo intenso. Le proteste sono andate avanti per un bel po’, ma alla fine i vicini dal naso iper sensibile hanno avuto la meglio: la produzione nel laboratorio è stata fermata.

Friedrich Deiser, amministratore delegato della pasticceria Sluka (fondata nel 1891), ha deciso comunque di tenere aperto il locale: la pasticceria Sluka rimarrà in attività, ma il rifornimento dei dolci avverrà tramite la filiale in Kärntner Strasse. Deiser ha spiegato che per i clienti non cambierà nulla, visto che le ricette e l’arte della pasticceria saranno le medesime.

Certo che se l’odore di una pasticceria dà fastidio, cosa dovrebbero dire le persone che vivono sopra a una friggitoria? O chi abita in condominio e deve sorbirsi costantemente gli odori di cavolo bollito e baccalà dei vicini?