di Marco Locatelli 26 Aprile 2021
vino

La pandemia e il clima avverso hanno decisamente reso la vita dei produttori di vino un inferno nel 2020 e in questo inizio 2021. E così le sigle del settore in Italia, Francia e Spagna – i principali paesi produttori europei – . ieri sera hanno inviato una lettera alla Commissione europea per chiedere fondi eccezionali.

La missiva cita anche le impressionati gelate di aprile, con le candele antigelo nei vigneti diventate simbolo della forza di volontà dei produttori, che hanno contribuito ad acuire la già difficile situazione generata dalla pandemia da Coronavirus.

Senza considerare la difficile situazione commerciale fra Ue e Stati Uniti d’America.

“L’Unione Europea e gli Stati membri – si legge nella lettera firmata da tutte le associazioni di categoria di Italia, Francia e Spagna – devono rispondere alle sfide e mobilitare fondi eccezionali per aiutare il settore”.

Fonte: ANSA