di Manuela 15 Febbraio 2021
lockdown

Sta facendo discutere la posizione presa da Walter Ricciardi, consigliere del ministro della Salute Roberto Speranza: lui spera che Mario Draghi scelga il lockdown. A Che tempo che fa, Ricciardi ha parlato sia della questione relativa agli impianti sciistici, sia della variante inglese, portando ad esempio la sua ultima uscita al ristorante.

Ricciardi ha spiegato che il ministro dovrebbe essersi convinto a passare a una nuova fase, ma ovviamente saranno il Governo e il presidente del Consiglio a prendere tale decisione. Se Mario Draghi recepirà tale indicazione e andrà in questa direzione, forse si potrà tornare alla normalità in mesi e non in anni.

Ricciardi parla di un cambio di rotta per quanto riguarda la strategia “no Covid” basato su tre punti fermi:

  • lockdown intenso, ma limitato nel tempo per riportare i nuovi casi sotto al limite dei 50 per 100mila
  • tracciamento
  • vaccinazione

In realtà Ricciardi ha sottolineato che da settembre non sono riusciti a convincere il Governo della loro linea di azione perché il presidente del Consiglio e diversi ministri non erano d’accordo nel voler adottare misure restrittive così forti. Il risultato è che adesso ci sono alcune regioni italiane che hanno superato di cinque volte la soglia dei 50 casi per 100mila abitanti, con la media italiana che è tre volte sopra tale soglia.

Ma Ricciardi parla anche della decisione di rinviare la riapertura degli impianti sciistici (oggi è stato annunciato che saranno chiusi fino al 5 marzo): dal canto suo lui ha sempre consigliato di essere sinceri, si sapeva che una pandemia dura anni e sin da ottobre sapevano che gli impianti sciistici non potevano essere riaperti.

E fa un esempio: la variante inglese del Sars-Cov-2 è arrivata in Europa dalla Svizzera, proprio dove sono andati a sciare gli inglesi visto che qui gli impianti sono rimasti aperti. Una maestra è andata a sciare, poi è tornata a scuola e ha infettato tutti i suoi studenti, spargendo così la variante nelle scuole svizzere.

Ricciardi spiega che bisogna chiudere di nuovo per salvare delle vite. I paesi che hanno eliminato la Covid-19, hanno visto ridursi di 100 volte il tasso di mortalità: a quel punto non si fanno lockdown e non si chiudono le scuole. Inoltre i cittadini possono spostarsi tranquillamente e incentivare il turismo.

E non è neanche convinto che il sistema a zone funzioni: nella zon rossa i casi diminuiscono, sono stabili in quella arancione e aumentano in quella gialla. E fa l’esempio della sua ultima uscita al ristorante. Domenica scorsa, infatti, Ricciardi è andato al ristorante chiedendo una saletta riservata. Tuttavia se nella sala principale del locale ci fosse stato anche un solo superdiffusore della variante inglese, ecco che si sarebbero infettati tutti.

Per Ricciardi la popolazione e gli operatori economici devono fare un sacrificio ora per poter poi tornare a prosperare in futuro.