Venduta la “Rolls Royce” del whisky alla cifra record di 1,1 milioni di dollari

Sono tante le cose che potreste fare con il classico milione di dollari.

Restaurare antichi manieri dopo averli acquistati, dedicarsi alle auto di lusso oppure vivere la vostra vita come una vacanza continua, tra spiagge tropicali e mari cristallini.

Oppure, potreste comprare una bottiglia di whisky.

[Il whisky è il nuovo gin: le differenze tra Scotch, Irish, Bourbon e Rye]

[Il modo migliore di bere il whisky? Te lo spiega la scienza]

[Whisky: 3 cocktail per il weekend]

Poco più di un milione e centomila dollari (circa 960.000 euro) sono stati sborsati la scorsa settimana per una bottiglia di raro Macallan Valerio Adami 1926, whisky invecchiato 60 anni e, come riferisce la casa d’aste Bonhams che ha realizzato la vendita milionaria, una delle bottiglie “più rare e desiderabili mai prodotte”.

La casa d’aste scozzese partiva da una base di 700.000 sterline (circa 780.000 euro) più un premio di vendita di altre 148.000 sterline (circa 170.000 euro). L’identità del facoltoso compratore non è stata resa nota: di lui si sa solo che proviene dall’Asia e che ha fatto la sua offerta per telefono, come riportato dal New York Times.

Ma cosa rende una bottiglia di Macallan così preziosa?

Parte del suo valore si deve all’artista pop Valerio Adami, che fu incaricato dalla distilleria scozzese di ideare un’etichetta per il whisky, imbottigliato nel 1986 dopo essere stato fatto invecchiare per 60 anni.

Altro fattore da considerare è la rarità. Sono state prodotte solo 24 bottiglie del whisky scozzese, 12 con etichette di Adami e 12 con etichette di un altro artista pop, l’inglese Peter Blake, e a oggi non sia sa quante ne rimangano in circolazione.

Nonostante il prezzo stratosferico, un esperto degustatore –che è stato maestro distillatore di Macallan dalla metà degli anni ’90 fino a metà anni 2000– ha riferito al NYTimes che il gusto del whisky milionario non sarebbe nulla di speciale, anzi: “sapore intenso sì, ma asciutto, che ricorda la frutta secca leggermente speziata”.

Insomma, se l’acquirente pensasse di degustare il suo whisky da un milione di dollari potrebbe restare deluso. Più facile che lo conservi in bella mostra, lasciando la bottiglia intatta.

Possibilmente prendendo qualche precauzione, visto quanto è successo a una bottiglia di vodka in oro e argento con tappo tempestato di diamanti, pagata a suo tempo 1,3 milioni di dollari (circa 1,1 milioni di euro). Rubata da un bar di Copenhagen a gennaio, è stata ritrovata dalla polizia dopo giorni di intense ricerche, ammaccata e completamente vuota.

Una fine ben triste per una bottiglia da oltre un milione di dollari.

[Crediti | New York Times]

Cinzia Alfè Cinzia Alfè

8 ottobre 2018

commenti (0)

Accedi / Registrati e lascia un commento

«