di Manuela 2 Agosto 2019
Yopparatchi

Si chiama Yopparatchi ed è il primo Tamagotchi che ama gli alcolici e beve con te. Yopparatchi, a dire il vero, non fa parte del lancio del nuovo Tamagotchi On che verrà rilasciato da Bandai Namco per festeggiare i 20 anni dai primi, mitologici Tamagotchi. Yopparatchi si ispira ad essi, ma è realizzato da Mtn Gods, studio di arte, design e tecnologia di stanza a Brooklyn. Yopparatchi è un virtual pet come gli altri. Solo che, a differenza dei predecessori, lui si nutre di alcolici.

Al momento Yopparatchi è solamente un prototipo, ma è interessante questa svolta alcolica. E’ un animale virtuale che beve alcolici e che lo fa insieme al suo proprietario. Se ricordate, nei vecchi Tamagotchi dovevamo nutrire gli animali virtuali dandogli pasti e cure (quando ci si ricordava: quanti Tamagotchi sono morti a causa della nostra scarsa memoria?). In Yopparatchi, invece, bisognerà nutrirlo selezionando dall’apposito menu: dovremo scegliere se dargli vino o birra. A questo punto bisognerà soffiare sull’apposito sensore: se nel nostro alito sarà presente l’alcolico giusto, ecco che potremo dar da mangiare all’animale virtuale.

Praticamente una sorta di etilometro portatile in stile Tamagotchi. Quando si attiveremo per la prima volta il nostro Yopparatchi, comparirà un personaggio sobrio e abbastanza arrabbiato. Bevendo e nutrendolo con le modalità che abbiamo appena visto, ecco che lo renderemo felice. Tuttavia non dobbiamo esagerare con la quantità di alcol che soffieremo nel sensore: se abbiamo ecceduto con gli alcolici, finiremo col far ubriacare lo Yopparatchi e starà male. Che sia nato un modo alternativo per scoprire se abbiamo bevuto troppo?

[Crediti Foto | Mtngods.com]