di Giorgia Cannarella 27 Novembre 2012
Massimo Bottura

Dopo la tragedia del Giglio Costa Crociere ricomincia da Massimo Bottura, che per la compagnia di navigazione firmerà le cene della vigilia di Natale e di Capodanno. Si chiama “Vieni in Emilia con me” l’iniziativa pensata dallo chef modenese: per ogni piatto servito la Costa si impegna a versare una quota, la somma finale verrà devoluta ai terremotati emiliani.

2mila chili di tortellini, 1650 cotechini e 900 zamponi 400 chili di prosciutto, 1800 chili di manzo modenese e Torta Barozzi di Vignola: i migliori prodotti della tradizione emiliana, selezionati da Bottura, arricchiranno il menù delle ventimila cene previste.

«Ho cercato di mettere in moto tutta la nostra migliore economia agricola, zootecnica e agroalimentare» dice Bottura «faremo la prova ufficiale a Milano con una cena di gala, poi una prova definitiva a Parigi e infine organizzeremo tutto per le singole navi sia per la Vigilia di Natale che per la serata di San Silvestro».
[Gazzetta di Modena]