di Giorgia Cannarella 25 Febbraio 2013
Kim Kardashian, Kanye West, dal Bolognese

Angelo Moratti, vicepresidente della Saras e nipote di Massimo, presidente dell’Inter, forma una nuova coppia imprenditoriale con Alfredo Tomaselli, il fortunato patron di Dal Bolognese a Roma, il cosiddetto ristorante dei vip (da Ranjia di Giordania a Bruce Springsteen). Moratti e Tomaselli sono soci di Moto, holding del cibo che dopodomani aprirà un nuovo Bolognese a Milano, cui seguiranno altre sedi a Londra, New York, e forse a Shangai.

La sede milanese sarà quella che apparteneva a un celebre ristorante milanese, l’Assassino, a palazzo Recalcati in via Amidei, rimesso a nuovo con un investimento da un milione di euro.

A Moto appartiene anche la paninoteca De Sanctis, in corsa Magenta, alla Rinascente di Milano e in 5 altre sedi tra Lombardia e Lazio, che aprirà 6 nuovi punti vendita a Londra (soci di minoranza sono Zanetti e Cordoba, calciatore e dirigente dell’Inter).
[Corriere]