di Giorgia Cannarella 16 Ottobre 2012
eataly chicago, apre eataly chicago, mario batali

Mentre in Italia ci attardiamo a polemizzare su Eataly Roma, oltreoceano i soci di Eataly, incluso il fondatore del parco-divertimenti per gourmet Oscar Farinetti, stanno per iniziare i lavori di un nuovo megastore a Chicago.

Il negozio, che aprirà nel centro della città a settembre 2013, costerà 20 milioni di dollari e sarà il secondo negli USA (il ventesimo della catena), dopo quello aperto due anni fa a Manhattan. Dietro l’impresa c’è la stessa società, ovvero la B&B Hospitality Group di Mario Batali, Joe Bastianich e la madre Lidia, tutti chef e ristoratori affermati negli Usa. Oltre ovviamente a Farinetti. Eataly Chicago occuperà uno spazio di 5000 mq e ospiterà un ristorante di carne alla griglia “in omaggio alla tradizione est-europea della salsiccia di Chicago”, dice Bastianich.

Per ulteriori aperture internazionali di Eataly si parla di Los Angeles e Istanbul.
[New York Times]