di Giorgia Cannarella 12 Novembre 2012
chef, 3 stelle, guida Michelin 2013, Germania

Non bastavano le classifiche delle agenzie di rating, ora la supremazia tedesca si impone anche nella Guida Michelin. Grazie alla terza stella ottenuta dal ristorante La Belle Epoque a Travemünde, i tristellati tedeschi nell’edizione 2013 sono saliti a dieci.

La Germania conquista così la seconda posizione dopo la Francia, che detiene saldamente il primato con 26 ristoranti al vertice. In aumento anche i due stelle tedeschi, saliti a 36.

«Se la gente ha denaro e tempo, è chiaro che la cultura culinaria si evolve» così commenta l’exploit tedesco Harald Wohlfahrt, tre stelle dal 1992. Dal “basso” dei nostri (per ora) sette ristoranti tristellati, possiamo forse dargli torto?
[Corriere]