di Giorgia Cannarella 12 Dicembre 2012
pane

In tempi di crisi non lievita solo il pane, ma anche prezzo. Così, anche la Francia, dove le panetterie sono un simbolo nazionale, corre ai ripari. A Nimes è nata la prima “panetteria discount”: pane, dolci, pizza e focacce del giorno prima … tutto del giorno prima, tutto a metà prezzo.

Il forno, dall’appropriato nome di “Au pain de la veille” (“Al pane della vigilia”), ha aperto due settimane fa in un quartiere popolare della città. La baguette costa 40 centesimi e non i normali 80 o 90, i croissant e le brioche meno di un euro.

Nella panetteria anti-crisi dispensano anche consigli: per un pane più croccante, basta umidificare leggermente la baguette e metterla in forno un paio di minuti. “Non sentirete la differenza con una baguette uscita dal forno in mattinata” assicurano.
[Ansa Terra e Gusto, immagine: Gabriele Baldi]