di Antea Raucci 8 Luglio 2013
Cornicione, pizza, margherita

La pizzeria- ristorante Maccarò, via Pietro Colletta 45 zona Forcella, rappresenta un nuovo inizio, una nuova speranza per alcune donne del quartiere napoletano che vanno apprezzate ed incoraggiate.

E’ merito di “Ieri oggi domani”, un progetto di training professionale che va avanti da più di un anno e coinvolge circa 30 donne tra cui quelle impiegate da Maccarò, proprietà de O Munaciello, una delle società profit che partecipa all’iniziativa.

Mogli e madri che per sbarcare il lunario oggi lavorano in pizzeria: c’è chi serve ai tavoli, chi mette in pratica il suo talento ai fornelli. Il loro obiettivo principale è garantire un’istruzione e un’alternativa ai propri figli in un quartiere complicato come Forcella.

La speranza di Anna Torre, presidente dell’associazione Ariete a capo di “Ieri oggi domani”, è vederle un giorno aprire un’attività in proprio, una cooperativa, magari proprio una pizzeria, sicché almeno una di loro possa mettere le mani in pasta tra farina, lievito e pomodoro. Forse il progetto prenderà vita anche nel quartiere di Scampia.
[La Stampa]