Madonna a Firenze, madonna bici, madonna stadio firenze

Madonna sa che l’ultimo Cd non è andato benissimo e che il successo dei numeri non è più quello di un tempo, allora cambia abilmente discorso.

Travolgendoci con le vacanze romane e fiorentine raccontate minuto per minuto dai quotidiani locali, che si tratti della Cacio e pepe trasteverina pretesa dall’Antica Pesa, come pare dai racconti di Francesco Panella, titolare del locale (menu completo: mozzarella in pasta sfoglia (?), misto di verdure fresche, insalata con funghi pioppini e fragole, due assaggini di primi: gli gnocchi al pomodoro e la cacio e pepe), che della cena al Cibreo di Fabio Picchi, totalmente inventata e smentita dallo stesso chef fiorentino.

Per non parlare dell’elegante zigzag in Vespa verso Ponte Vecchio, piccolo ma prezioso remake di “Vacanze Romane” da trasmettere via Twitter sugli smartphone. O del prossimo video che ha deciso di girare oggi in zona Uffizi, ma dove per la rabbia dei fan è annunciata una controfigura.

E se il regime macrobiotico cui Madonna si sottopone non eccita la fantasia dei patiti di cucina e vino, ci pensano le mirabolanti avventure dei suoi ballerini, che subito sotto Piazzale Michelangelo, al Flò, locale scomunicato dagli automobilisti per la coda di ragazzi che blocca regolarmente il traffico, si sono scolati 1.250 euro di alcolici senza pagare il conto. Il gestore si è poi presentato all’hotel St Regis di piazza Ognissanti, dove alloggia Madonna con il suo staff, pretendendo il pagamento ottenuto solo dopo discussione animata e congruo sconto.

I realtà pare che la cantante preferisse l’hotel Il Salviatino sulla strada per Fiesole ma Carlo Conti, il presentatore, ha deciso di sposarsi proprio il 16 giugno e lo ha riservato per due giorni (dopo 51 anni poteva aspettare qualche giorno pure lui).

Ultimo capitolo, le stranezze da camerino. Agopunturista e lavasecco, fiori tagliati “rigorosamente” tutti alla stessa altezza, bodyguard, chef personale e voci sui menu vegani. Cosa vi dicevo, nulla di sexy per i patiti di cucina e vino.

[Corriere Fiorentino, foto: Repubblica Firenze]

commenti (2)

Accedi / Registrati e lascia un commento

  1. Avatar dink ha detto:

    Sabato ero a Firenze: visita alle mostre sul Giappone di palazzo Pitti e al bellissimo giardino di Boboli, pausa pranzo da “Ino” in via dei Georgofili con una meravigliosa focaccia al salame rosa e birra Baladin Isaac; Madonna mi pare d’averla vista nella galleria Palatina: la Madonna della Seggiola di Raffaello…

  2. Peccato non sia stata al Cibreo ,
    come dice l’articolo.
    Se fosse stata al Cibreo avrebbe potuto chiedere la famosa zampa alla parmigiana.
    O il pasticcio di testicoli di toro.
    O la lingua in agrodolce.
    E la Ciccone sarebbe stata in tiro.