di Giorgia Cannarella 21 Febbraio 2013
protesta, mortadella, montecitorio

Chi ha temuto che fosse un cannone è rimasto deluso. Piuttosto, “la cosa” piazzata su una rumorosa Ape e puntata verso Montecitorio, dove ha stanziato per un po’ verso l’ora di pranzo per la gioia dei fotografi, era una gigantesca mortadella, diventata per l’occasione saporito veicolo di protesta. Ai quattro lati infatti, troneggiava una scritta che non dava adito a dubbi: “Mangiatevi pure questa”.

Più che a una nuova forma di antipolitica gastronomica si è subito pensato a qualche moderno Pasquino che ha voluto insaporire gli ultimi sciapiti giorni di campagna elettorale. Prego, non chiamatela installazione. Per finire, la mortadella è stata proposta anche dentro fac simili delle schede elettorali, e in alcuni manifesti.
[Agi News, immagine: Ansa]