di Andrea Soban 31 Agosto 2012
osteria francescana, modena, lavori, restyling

Lunedì 3 settembre va in scena l’attesa riapertura dell’Osteria Francescana di Modena, con spazi ampliati e rivisti in sala e in cucina. Il locale sarà ancora più orientato al design, all’arte contemporanea, alla musica diffusa con un sistema innovativo, che impiega le pareti senza rivelare agli ospiti la fonte diretta del suono. Mentre l’ingresso, riportato al centro del ristorante, al civico 22, si apre ora su un piacevole salotto.

La superficie della cucina è quadruplicata: in 75 metri quadrati lavoreranno 20 persone, ci sarà un tavolo centrale, wi-fi e ogni partita avrà il suo iPad.

Per Massimo Bottura, chef e proprietario dell’Osteria Francescana, gli impegni non finiscono mai. Proprio in questi giorni sta lavorando ai contenuti di un nuovo libro per il raffinato editore britannico Phaidon, incentrati sul rapporto tra arte, cucina e musica: le sue vere passioni.
[Identitagolose.it]