di Giorgia Cannarella 11 Dicembre 2012
Mealku

“E’ per persone con alti standard culinari e papille gustative avventurose”. Così il New York Times descrive il fenomeno Mealku, un progetto che sul sito si definisce “cooperativa del cibo fatto in casa”.

L’idea alla base è semplice e originale. Se abiti a New York ti iscrivi al sito creando un tuo profilo, e quando decidi (o ti capita) di cucinare un piatto in quantità più abbondanti di quelle necessarie, crei un post. Scrivi la ricetta e gli ingredienti, le porzioni disponibili e la scadenza (di solito non più di un paio di giorni): a quel punto, chiunque può ordinarlo, e gli viene recapitato direttamente a casa – anche il giorno stesso, se lo ordina di buon’ora.

Il costo? Dieci dollari annui di iscrizione al sito, e una piccola tassa di trasporto sulle consegne, che varia a seconda delle distanze: quella base (entro le tre miglia) è di sette dollari.
[New York Times]