di Giorgia Cannarella 31 Gennaio 2013
Ristorante Platinum

Una maxi operazione della Direzione investigativa antimafia di Roma ha portato all’arresto di tre esponenti della ‘ndrangheta e al sequestro di numerosi beni, tra cui diversi ristoranti e bar della capitale.

Il gip ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare in carcere per tre calabresi, disponendo il sequestro preventivo di numerosi beni, per un valore di 20 milioni di euro. Tra gli immobili il bar Antiche Mura in via Leone IV, a due passi dal Vaticano, e il ristorante Platinum in via dei Banchi Nuovi, nei pressi di Castel Sant’Angelo. A questi si aggiunge la società Colonna Antonina 2004 srl, intestata a soggetti già titolari del noto bar Chigi della via omonima, sottoposta a sequestro preventivo dal luglio 2011.

Gli indagati reinvestivano a Roma i proventi illeciti delle attività delittuose della cosca di appartenenza.
[La Stampa]