di Andrea Soban 16 Agosto 2012
Claudio Torcè, Aperigelato

Ci sono punti fermi nella vita di ogni patito del gelato, certezze che vanno conservate. Tipo tenersi lontani dalle mode improbabili. L’Aperigelato, per dire. Eppure, questa condotta di basilare saggezza gelatomane, a volte può negarci scoperte piacevoli.

“A Roma, in Circonvallazione Trionfale, 11/13 — zona Cipro, è nato un nuovo modo di gustare il gelato firmato Claudio Torcè: Il Gelato Bistrò. Forti di una lunga esperienza sul fronte del gelato salato, il nuovo team che offre il gelato di Torcè propone questa particolare formula aperitivo, tutti i giovedì, che combina gelato e appetizer, in un interessantissimo mix dolce salato”.

Di come il gelato salato sia diventato il più notiziabile dell’estate abbiamo già detto, ma le segnalazioni  per quello al sedano o al gorgonzola con bottoncini alle noci del maestro Claudio Torcé, colui che con le sue gelaterie ha rivoluzionato il mondo del gelato a Roma, si susseguono senza interruzione . E il gelato alla scamorza con crostino alla crema di funghi e speck, fin dal nome, si candida a essere un possibile antidoto contro scatti di nervi, liti da caldo, persino delitti estivi.

Ogni “menu” dell’aperitivo, bevanda inclusa, costa 7 euro e comprende 3 gelati e 3 appetizer. In alternativa c’è un menu “cena fredda” a 10 euro.
[Via dei Gourmet]