di Giorgia Cannarella 12 Dicembre 2012
Pistacchi, Bronte

Qualche sospetto c’era, anche più di qualche. Ormai ogni gelateria elenca orgogliosa nella lista degli ingredienti il pistacchio di Bronte: quanti pistacchi potranno mai provenire dal paesino catanese? Guarda caso, un’indagine della Guardia di finanza ha smascherato due aziende che usavano la Dop (Denominazioni di origine protetta), ottenuta nel 2010, in modo improprio.

Negli stabilimenti di due dei dieci grossisti controllati ieri, pistacchi e derivati (pesti, creme, croccanti …) di siciliano avevano poco: intanto erano il frutto di un albero della famiglia Anacardiaceae, inoltre provenivano dall’estero.

Il risultato dell’operazione sono state 3,5 tonnellate di merce sequestrata, e una denuncia ai due titolari per frode in commercio e segni mendaci.
[Gazzetta del Sud]