di Federica Gemma 17 Luglio 2013
piazza duomo, milano, inizi 900

Ci eravamo abituati a vedere i locali dell’Autogrill all’angolo tra piazza Duomo e la Galleria di Milano. Invece tra pochi giorni, a restyling dei locali concluso, riaprirà lo storico caffè Motta.

Il caffè, sempre di proprietà del marchio Autogrill, aveva chiuso nel 1996 lasciando l’onere di portare il nome originale, Caffè Motta appunto, ad altri due locali, uno a Milano Linate, l’altro in Stazione Centrale.

La riapertura ha ovviamente dei costi, come i 600.000 euro annuali chiesti per pagare la locazione al Comune, ma è soggetta alle convenzioni che il gruppo Autogrill ha in essere con il Comune fino a tutto il 2016.

In occasioni come queste i politici locali amano parlare:

«Il ritorno di un marchio storico per la città – ha detto al Corriere l’assessore al Demanio Lucia Castellano – esprime il percorso di valorizzazione della Galleria che stiamo portando avanti. I progetti cui stiamo dando input tutelano infatti il pregio e l’attrattività del salotto di Milano

L’ottica è tutta improntata all’Expo 2015, per avere un locale completamente ristrutturato privilegiando l’impronta anni ’30 in tutto lo stovigliame e i tessuti, oltreché gli arredi. Atmosfera soffusa, di ampio richiamo per il numero di turisti che ci si aspetta arrivino a Milano.

Ci faremo un salto anche noi.
[Il Giorno]