di Federica Gemma 5 Agosto 2013
universo vegano

Si dice fast food e automaticamente si pensa cibo spazzatura.

Non è così a Torino, città di gourmet se ce n’è una in Italia. Prendiamo la zona tra piazza Arbarello e piazza Solferino, in pieno centro. A poca distanza l’uno dall’altro ci sono due fast food diversi, diciamo così: Mac B**n (p.zza Arbarello) e La Granda in mezzo al pane di Eataly (p.zza Solferino).

A comporre un triangolo del gusto inedito arriva ora il terzo incomodo, con tutte le carte in regola per essere alternativo. Si chiama Universo Vegano, ha appena aperto in via Barbaroux, e come il nome lascia intuire è il primo fast food senza carne.

Una bella sfida per Lucio Palumbo, ideatore del progetto, che conta già 10 punti vendita in franchising.

In apparenza i menu sono simili a quelli dei fast food tradizionali, ma come vuole il credo 100 per cento vegan, gli ingredienti sono tutti vegetali. Un esempio per tutti è il Vegan Burger: burger vegetale, formaggio vegetale, maionese vegetale, pomodoro, insalata e ketchup.

 «Tutti i nostri prodotti sono nati dalla collaborazione con medici-nutrizionisti. Gli ingredienti principali sono la soia, il seitan (glutine iperproteico), i ceci, le spezie e la fecola di patate».

Riuscirà Universo Vegano a battere la concorrenza carnivora, forte anche di prezzi competitivi che vanno dai 5 ai 9,50 euro?
[La Stampa]