di Giorgia Cannarella 17 Aprile 2013
Viviana Varese, Sandra Ciciriello

Non sarà Davide Scabin, il brioso aristochef del ristorante Combal.Zero di Rivoli, a due passi da Torino, il cuoco che si sposterà armi e bagagli a Milano, nella filiale di Eataly che Oscar Farinetti e i suoi apriranno a fine 2013 al posto dell’ex Teatro Smeraldo.

Secondo le mezze verità che il sito del Gambero Rosso ha raccolto dalla viva voce di un insolitamente abbottonato Farinetti potrebbe trattarsi di una donna.

“Sono stato più volte a mangiare nel suo ristorante a Milano e c’è un grande feeling sia con lei che con la sua socia; la proposta c’è e speriamo che si decida tutto al più presto”.

Per gli addetti ai lavori non è poi così difficile tracciare l’identikit della donna di cui parla il capintensta di Eataly.

Donna, ristorante a Milano (Alice) gestito con una socia (la sommelier Sandra Ciciriello), tutti gli indizi portano a Viviana Varese.

Nata a Salerno da una famiglia di ristoratori, stage con Gualtiero Marchesi, Viviana Varese ha aperto Alice nel 2007. Più volte premiata dalle guide, nel 2012 ha guadagnato la sua prima stella Michelin.

A conferma dei rumors la giovane chef si è lasciata scappare una frase sibillina: “Ci sono tutti i presupposti per cui possa essere una grande avventura”.
[Gambero Rosso, immagine: Vogue]