di Massimo Bernardi 24 Marzo 2009

5alle921. Chi è contro la cucina molecolare strombazza la chiusura forzata dell’inglese Fat Duck di Heston Blumenthal, uno dei ristoranti più famosi del mondo. Che invece, sorpresa!, ha chiuso perché qualcuno del personale ha lavorato mentre aveva sintomi di Norovirus. [Nick Fox/Diner’s Journal]
2. Slow Food: fuori Gambero Rosso dentro Giunti Editore. [Luciano Bergesio/La cultura del cibo, via]
3. Ci pensa il cavaliere. Adesso Alfredo Romeo, l’imprenditore arrestato durante l’inchiesta Global Service e scarcerato da pochi giorni, non ha più il ristorante. Il Comandante di Napoli è stato chiuso ieri perché abusivo. (Che sfiga, subito dopo la recensione di Viaggiatore Gourmet). [Il Mattino]
4. Soul Food è la tregiorni romana di Donpasta. Donpasta? E cu minchia ie stu Donpasta? [Il Giornale]
5. Cosa non farebbe Corriere.it per mettere una tetta in homepage. Ovvero: la formula anticrisi del Pussy Club di Berlino. [Corriere]