Il Pres Del Cons ieri a L'Aquila ha indossato un cappello da cuoco

Il cappello da cuoco indossato ieri a L’Aquila dal sorridente Pres Del Cons Silvio Berlusconi. Sorridente malgrado le centinaia di immagini in mano al fotografo sardo Antonello Zappadu, che mostrano ragazze in bikini e in topless. Scattate a Villa Certosa, le fotografie documentano sia la festa di Capodanno 2008, cui avrebbe partecipato anche Noemi Letizia, che la vacanza dell’allora ministro ceco Topolanek, nel maggio 2008. Tre giorni fa, per bloccarne la pubblicazione, il Cavaliere ha presentato un ricorso al Garante della privacy. AGGIORNAMENTO. Ore 11:13: La Procura di Roma sequestra le foto.

commenti (14)

Accedi / Registrati e lascia un commento

  1. Una volta che ce ne saremo liberati inizierò una lunghissima serie di festeggiamenti.
    Non se ne può davvero più. Bugie, corna, minorenni, veline ed aspiranti veline, hanno davvero poco a che fare con il governare un Paese. Una volta si diceva in maniera dispregiativa “governo di stampo sudamericano”, adesso si dice “governo di stampo italiano”……che grande vergogna !!
    Dall’estero ci guardano stupefatti e contenti. Contenti per non aver fatto la nostra fine. Ci studiano per evitare di diventare come noi. Speriamo ci riescano.

    Ciao

  2. Ok, le foto sono in mano alla procura. Adesso si tratta solo di contare quanti giorni passeranno prima che verranno pubblicate.

    1. Noto dal congiuntivo che Bonilli non e’ cosi’ sicuro della pubblicazione delle foto 😀

  3. BERLUSCONI: IL FOTOGRAFO ZAPPADU SI E’ RESO IRREPERIBILE

    Il fotografo Antonello Zappadu, al centro del caso delle foto ‘rubate’ nella villa in Sardegna di Silvio Berlusconi, ha lasciato Olbia, dove vive, e “si e’ reso irreperibile”. Lo ha comunicato all’Agi il fratello Tore precisando che “rimarra’ tale fino a quando non sara’ chiarito il quadro accusatorio nei suoi confronti”. Zappadu e’ accusato di tentata truffa e violazione della privacy per degli scatti fatti in occasione dei festeggiamenti del Capodanno 2008 e 2009.

    I fedelissimi servizi segreti avranno già iniziato la caccia !!!!

  4. non sono più, da tempo, un sostenitore del Pdl (alias Partito del Leader) e trovo, esteticamente, eticamente, culturalmente, insopportabile Berlusconi, ma non posso non notare come la sinistra (ma si può ancora definire così il PD di Franceschini?) sia ormai ridotta alla canna del gas per tentare di rovesciare, a colpi di gossip, di lamentazioni di consorti, di rivelazioni (?) da Novella 2000 una maggioranza, discutibile finché si vuole (per me che non l’ho votato discutibilissimo), che non é riuscita a battere in una normale consultazione elettorale dove la maggioranza degli italiani, piaccia o no, ha preferito il Cavaliere a Veltroni. Finché continuerà a fare così, finché non ritroverà le sue ragioni, la sua logica, una politica che suoni convincente agli occhi degli italiani, questa “sinistra” é destinata a prendere solenni batoste. Anche se l’avversario si chiama PDL, ovvero Partito di Lui…

  5. Posso sbragare un momento?

    La cosa che più mi irrita, non sono tanto i “vizi” del premier, probabilmente non esclusivi a lui, quanto il malcelato vanto e arroganza col quale li esibisce.

    E’ un modello di dirigente, anche in senso politico, da commedia all’italiana, più furbo che intelligente, servile, opportunista e allo stesso tempo miope e anacronistico.

    Esiste una parte d’Italia, lampadata e coi capelli tinti, che inevitabilmente ci si riconosce e prova ammirazione.
    Ma non dimentichiamo anche che il successo di Berlusconi è “merito” di un sistema gerontocratico, nepotista e privo di una opposizione capace di offrire una risposta efficace.

    Mi portate le arance, nel caso?

    1. La vittoria delle elezioni non cancella mica difetti e vizi di una persona, ne’ garantisce l’impunita’… almeno per il momento, del doman non v’e’ certezza.

  6. Avatar Bruno Stucchi ha detto:

    Le galline, prima di fare coccodè fanno l’uovo. Quindi, prima di fare coccodè aspetterei il risultato delle elezioni. Ricordate la “festa” di Prodi, abortita man mano che i risultati veri arrivavano?