di Prisca Sacchetti 12 Luglio 2011

Tema: Cose per le quali hai pochissima simpatia. Svolgimento: Mineracqua, lobby federazione delle industrie delle acque. La minerale in bottiglia costa troppo, 50 cent al litro di media, malgrado i 195 litri che ogni italiano consuma in un anno, record europeo. Vizietto costoso anche per l’ambiente, viaggiano 480.000 tir all’anno per trasportarla, una fila di 8.000 km. L’acqua del rubinetto invece costa 0,5 millesimi di euro al litro e inquina 250 volte di meno. Dice: “Sì, ma l’acqua dell’acquedotto bevila tu, è cattiva e fa male”.

Mica vero, la cosiddetta acqua del sindaco quantomeno è sicura (si verificano 50 parametri fisici e microbiologici), ma c’è poco da fare, il pensiero degli italiani sta tutto in quel virgolettato.

Nemmeno un anno fa, per vincere la resistenza, scendono in campo i supermercati. Rinunciando a una parte dei guadagni provenienti dalla vendita di minerale in bottiglia, Coop propone a 9 euro Viviverde, una caraffa filtrante che “rende più gradevole l’acqua del rubinetto”, seguita poco dopo da Auchan. E’ un successo, grazie ai prezzi popolari e al design accativante le caraffe filtranti vendono circa un milione di esemplari.

Vuoi o non vuoi, la diffidenza degli italiani per l’acqua del rubinetto cala, cambiano la propensione al consumo e la frequenza d’uso.

Eppure 3 mesi fa Mineracqua denuncia 3 marchi di caraffe filtranti: Brita, Auchan e Viviverde/Coop. Renderebbero l’acqua “non più potabile” aumentando il rischio di cariche batteriche.

Eppure ieri, dopo una perizia dei NAS, la Procura di Roma iscrive nel registro degli indagati i produttori del filtro, dando di fatto ragione a Mineraqua. Anche se la ragione è un’altra, col tempo il filtro si deteriora diventando inutile o addirittura dannoso.

E in questa guerra dell’acqua, con Minerqua da una parte e dall’altra i produttori di caraffe filtranti, in mezzo ci siamo noi, senza dati certi per capire.

Per questo volevo domandare come vi siete regolati finora, bevete acqua minerale in bottiglia o avete comprato le caraffe filtranti? E se lo avete fatto, ora che sono in discussione, come vi comportate?

[Crediti | Link: Dissapore, Sportello Consumatori, Repubblica Torino, Corriere.it]