di Massimo Bernardi 8 Aprile 2011

Sono a Verona, appena uscito dal Vinitaly, dove ho saputo da una fonte attendibile che Luca Gardini, sommelier campione del mondo e direttore del ristorante Carlo Cracco di Milano, ha lasciato il locale dello chef veneto. Quanto questo abbia a che fare con la denuncia della polizia annonaria, che nei giorni scorsi ha accusato Carlo Cracco di tentata frode in commercio e’ difficile da dire, di sicuro Gardini non ha gradito lo strano silenzio dietro il quale si e’ trincerato lo chef dopo che la vicenda e’ stata resa pubblica.

Si interrompe cosi’ un lungo sodalizio, decisione che dovrebbe essere ufficializzata domani da Gardini in un’intervista a un quotidiano milanese.

AGGIORNAMENTO: L’intervista al Corriere della Sera realizzata dalla giornalista-scrittrice Roberta Schira è puntualmente uscita, potete leggerla qui.

[Crediti | Immagine: Viaggiatore Gourmet]