di Massimo Bernardi 6 Settembre 2009

friendfoodIl mondo si iscrive a Twitter, l’Italia a Facebook, ma il nostro socialcoso preferito rimane friendfeed. Dove spesso si parla di cibo in modo irresistibile. Ne teniamo traccia con una nuova serie, non poteva che chiamarsi friendfood.

A chi ci chiede quali oscuri risvolti mediatici nasconda il Franceschini cameriere di ieri, alla chiusura della Festa Democratica di Genova, rispondiamo che… beh, sono oscuri anche per noi. Forse prepara, per le primarie di ottobre del PD, una campagna stile Cav. Invece del presidente operaio, lui sarà il segretario cameriere. Ieri comunque, qualcuno ha visto Massimo D’Alema frugarsi in tasca per lasciare la mancia. [Repubblica, YouDem] Via friendfeed/Massimo Mantellini