di Massimo Bernardi 6 Settembre 2011

Il bodyguard fa status, ormai se non ne esibisci uno all’ingresso non sei nessuno. Nulla più di una montagna di musculi incravattata e con l’auricolare dice che sei “per molti ma non per tutti”. E chi è in fondo Luini, storico panzerottaro di Milano in via Santa Radegonda a due passi dal Duomo, per sottrarsi alla moda?

Così, dopo un restyling che ha rinnovato il vecchio arredamento, ecco che a smistare il congestionato traffico di clienti perennemente in fila è comparso un bodyguard. Che ho ribattezzato “Panzaguard”, ma voi farete di meglio, lo sento, e allora sotto con le didascalie.

[Crediti | Link e immagine: Repubblica Milano]