di Massimo Bernardi 6 Settembre 2011

Il bodyguard fa status, ormai se non ne esibisci uno all’ingresso non sei nessuno. Nulla più di una montagna di musculi incravattata e con l’auricolare dice che sei “per molti ma non per tutti”. E chi è in fondo Luini, storico panzerottaro di Milano in via Santa Radegonda a due passi dal Duomo, per sottrarsi alla moda?

Così, dopo un restyling che ha rinnovato il vecchio arredamento, ecco che a smistare il congestionato traffico di clienti perennemente in fila è comparso un bodyguard. Che ho ribattezzato “Panzaguard”, ma voi farete di meglio, lo sento, e allora sotto con le didascalie.

[Crediti | Link e immagine: Repubblica Milano]

commenti (67)

Accedi / Registrati e lascia un commento

  1. Non ci posso credere, sono foggiano e avrò mangiato migliaia di panzerotti ma questo non lo digerisco.

    Evito Luini ma nel caso, lo chiamerei bodyrott’

    P.S. In fondo lui non ha colpa, semmai i proprietari.

  2. Da Luini in effetti quelli che fanno la coda devono sopportare una serie di rompiballe che chiedono monete e simili. E che purtroppo vanno a stuzzicare anche chi passa di lì per caso. E le briciole di Luini attirano piccioni. Però Luini espone un mio articolo, quindi va bene.

    1. Per i piccioni non c’è bodyguard che tenga… per i questuanti bene che ci sia qualcuno a dissuaderli.

    2. Avatar Titty ha detto:

      lo so che è OT ma magari c’è qualcuno che la carità vuole farla.
      E “rompiballe” perché si chiedono spiccioli è veramente triste da dire e da leggere.
      Un sorriso e un’alzata di spalle possono essere concessi a tutti, quando non si vuole/si può fare l’elemosina, altro che bodyguard contro la povertà.

    3. 1 – Spesso mi irritano ma apprezzo sinceramente il tuo commento
      2 – Che significa OT
      3 – Bodycicc è terribile 🙂

    4. “Rompiballe” per me è il termine esatto.

      Non sento il dovere di essere buonista a tutti i costi… detto ciò sorrido e alzo le spalle anche io. Come tutti d’altronde.

    5. Avatar andrea ha detto:

      basta con questo buonismo…

  3. Avatar Viola ha detto:

    Luni è un mito e guai a chi ce lo tocca! ben venga il bodyguard che regolamente i flussi, se necessario
    mi fa un po’ sorridere, ma qualsiasi cosa per un panzerotto Luini

    PS non sono i più buoni della terra, ma l’idea è stata geniale

    1. L’idea è geniale perchè sei di Milano(forse).
      Uno schifo su tutta la linea,anche la tavola calda più sudicia e sperduta del sud-italia farebbe meglio.
      Ma tanto ai milanesi,basta raccontargliela bene.

    2. Avatar jade ha detto:

      io direi “qualsiasi cosa per pane, panelle e arrascatura a Ballarò”, piuttosto

      tra l’altro quanto costano e quanto sono grandi sti cosi?

    3. 2,20€ mozzarella e pomodoro. grande come una carie non curata e fritto che non si ripropone. questo mi basta.

    4. Avatar jade ha detto:

      grande come? mica ho capito…

  4. Avatar GIANLU63 ha detto:

    ma dov’è il problema?
    basta seguire la mia filosofia di vita: “non c’è praticamente niente per cui valga la pena di stare in fila”
    tra l’altro mi sentirei di offendere chi fa la fila per sopravvivere

    1. Avatar Raimondo ha detto:

      Sì, dai, che bello!

      La deriva moralistico-demagogica anche sulla fila per i panzerotti!
      Visti alcuni dei commenti agli ultimi post era giusto proseguire sullo stesso tono anche in questo.

      Yeah!

    2. Avatar Raimondo ha detto:

      Concordo.
      Era la seconda parte del commento che meritava uno Yawp qualsiasi.

  5. Avatar Gerritt ha detto:

    Panzaguard va bene ma anche (direbbe wolter) “bodyrotti” non è male…

  6. Avatar Pigi ha detto:

    OT, ma non troppo, forse ingenuo. Però mi chiedo come mai la stragrande maggioranza dei ristoratori permette di far girare ambulanti vari nel loro locale. Tacito ricatto?

    1. Avatar Viola ha detto:

      politically uncorrect: quando mi mettono oggettini o manine sul tavolo, divento una jena

    2. Avatar Marossi ha detto:

      Di cretinate suigli ambulanti nei ristoranti ne ho sentite a bizzeffe: combine, ricatto, percentuali.
      La verità, come al solito, è molto semplice.
      Gli ambulanti entrano senza preavvisarti prima (“Pronto? SOno un ambulante, verrei per le 20.15…” – “No, guardi non è proprio il caso” – “Ah, va bene grazie lo stesso e buon lavoro”).
      Ergo, quando il proprietario se ne accorge sono già dentro, e a quel punto che fa, li invita ad andare via?
      Certo, ma con discrezione, visto che non si possono fare scenate (perché poi ci sarebbe sempre un cliente rompipalle sinceramente democratico che ti dice di lasciarlo stare, poveraccio).
      L’ambulante, se è furbo, semplicemente se ne fotte del consiglio del proprietario, oppure lì per lì se ne va, ma torna con costanza. Finche quello non si rassegna.
      Tutto qui, non ci vuole una cima per capirlo.

  7. Avatar jade ha detto:

    comunque solo a Milano può esserci uno in giacca a cravatta davanti a un panzerottaro (seppur Cartier)

    1. Non ho ben capito il problema. Ci sarà quello in giacca e cravatta, ma nel resto della zona è pieno di sfigati con la maglietta.

    2. Avatar jade ha detto:

      mi faceva sorridere l’idea che un localino da pseudo-street food fosse governato da uno che pare Patrick Bateman.

    3. dai Tommaso sai bene che non e’ la giacca-cravatta a essere il punto della critica, avesse anche una maglietta nera CK sarebbe uguale … ma questa moda dei buttafuori e’ semplicemente ridicola

    4. Avatar gianluca ha detto:

      si è vero però anche la giacca e cravatta per un vendi panzerotti fa ridere

    5. Avatar gianluca ha detto:

      e poi perch+ “sfigati con la maglietta” ?
      è proprio per questi atteggiamenti che gli incravattati si fanno prendere per il culo allegramente !!!

    6. Avatar gianluca ha detto:

      e poi perchè “sfigati con la maglietta” ?
      è proprio per questi atteggiamenti che gli incravattati si fanno prendere per il culo allegramente !!!

  8. Avatar primus ha detto:

    Se l’hanno ingaggiato avranno i loro motivi e visto che, penso, se lo pagano loro con il sudore della fronte e non grava sulle tasche dei contribuenti, mi pare che questo post, che mi sa tanto di presa per i fondelli, sia l’ennesimo inutile scritto di questo sito.
    Ho l’impressione che su dissapore scriviate tanto per….insomma se non si ha nulla da dire si può anche evitare di postare “roba” inutile.

    1. Avatar jade ha detto:

      ma un po’ di ironia mai?
      è logico che se l’hanno ingaggiato hanno i loro motivi, ma il senso del post era solo “Didascalizzami questa”. che livore, diamine.

  9. Avatar ughetto ha detto:

    Si lavora e si fatica per la panza e per la … fila!
    oppure
    GorilLuini
    ….scusate volevo partecipare!