Eataly-Anisakis | Oscar Farinetti spiega ai lettori di Dissapore perché è “tut a post”

Intercettato al Vinitaly 2010, Oscar Farinetti, gran capo di Eataly, catena di supermercati per gastrofanatici, ha arbitrariamente deciso di essere carino con Dissapore (“uno dei pochissimi blog che seguo”… “virtuoso”… “mi piace quando parla male di me”) e soprattutto di spiegare a voi – cari i nostri piccoli lettori – i problemi avuti con l’anisakis. […]

Intercettato al Vinitaly 2010, Oscar Farinetti, gran capo di Eataly, catena di supermercati per gastrofanatici, ha arbitrariamente deciso di essere carino con Dissapore (“uno dei pochissimi blog che seguo”… “virtuoso”… “mi piace quando parla male di me”) e soprattutto di spiegare a voi – cari i nostri piccoli lettori – i problemi avuti con l’anisakis. (Un parassita del pesce dannoso per la salute). E con il procuratore Guariniello, che ha messo sotto inchiesta il supermercato di Torino. La spiegazione è nel suo classico stile, concentrato, chiaro, diretto al punto, e in apparenza, convincente. Convincente? L’ultima parola spetta a voi, come d’abitudine, mentre il pegno da pagare è una qualità audio-video al limite del sopportabile (scusateci, l’incontro è stato casuale, non eravamo attrezzati).

Le cose vanno meglio nel secondo video, dove Farinetti conferma l’apertura di Eataly all’Air Terminal di Roma entro marzo 2011, anticipata da Dissapore venerdì scorso. Un impressionante bestione da 14.000 metri quadrati, interamente destinato ai gastrofanatici della capitale.

Eataly Oscar Farinetti video
Potrebbe interessarti anche