Trascurate che si era a San Vincenzo, nel 1980, pochi giorni dopo l’apertura del Gambero Rosso (il ristorante). E che quindi, più che una foto, quella di sinistra è la rappresentazione di un’epoca. Sorvolate sul fattore nostalgia che quello tanto ci frega. Ecco, non trovate che l’uomo a destra, fotografato l’altro giorno, anche se grasso e rubizzo, rimanga di una fighezza superiore che trascende ogni età e le epoche storiche?

commenti (15)

Accedi / Registrati e lascia un commento

  1. Avatar gianluca ha detto:

    oddio……forse era meglio prendere un’altra foto !!! 🙂

    1. Avatar Antonio Scuteri ha detto:

      Detto in altri termini “tira di più un….. ecc ecc”? 😀

  2. Avatar evelina ha detto:

    non ci crederete ma a Firenze gira il suo sosia..
    incredibile ma vero, non al Savoy.
    Si chiama Ugo, è lucano e fa il cuoco… in un posto impensabile….
    🙂
    troppo simpatico!!!

  3. Avatar gumbo chicken ha detto:

    Bernardi, l’idea di fondo stavolta poteva persino essere condivisibile secondo i restrittivi criteri da gumbo “pitbull” chicken. 😆
    Però….’nzommma…non è che sia uscito tanto bene in quelle foto!

    Ad esempio prendiamo pure uno di notoria fighezza che trascende età ed epoche storiche:

    A volte pure le sue foto non rendono proprio l’idea, ehhh!

  4. Avatar ilaria76 ha detto:

    Nella prima foto mi ricorda Ozzy!!!
    Ho visto altre foto dove veniva ritratto meglio… e sesondo me ha sempre un certo fascino… ;-b

    1. Avatar gumbo chicken ha detto:

      😆

      il 99% delle volte preferisco i rockerz a cuochi e gastronomi, ma in questo caso faccio un’eccezione!