di Massimo Bernardi 26 Luglio 2010

Lo abbiamo promesso un sacco di volte ma oggi, sui blog di Dissapore Media, è arrivato il momento del nuovo sistema di commenti. Se tutto funziona come dovrebbe riusciremo finalmente a evidenziare gli interventi brillanti, spiritosi, informativi. Vediamo in cosa consiste il sistema che abbiamo ribattezzato dei “commenti stellati“. Come i critici delle guide fanno con i ristoranti, gli editor di Dissapore possono assegnare la stella ai commentatori registrati.

Nel farlo, seguono un unico criterio, il valore del commento.

Cosa cambia nella vita del lettore registrato e premiato con la stella?

Una vincita al “Gratta e Vinci” sarebbe stata meglio, lo so, diciamo invece che ottiene dei poteri in più rispetto al commentatore tradizionale.

Innanzitutto, vede un nuovo link nello spazio commenti: “Promuovi commentatore”. Pertanto, come se fosse un editor dei blog di Dissapore, può attribuire la stella ai commentatori a suo giudizio meritevoli. Tecnicamente, cliccando sul link “Promuovi commentatore”, invia una segnalazione allo staff di Dissapore, che dopo una rapida valutazione assegna la stella al lettore segnalato.

Non è tutto. Anche su Dissapore può capitare di leggere commenti inadeguati, per capirci: idioti, noiosi o troppo autocelebrativi. Ecco, il commentatore stellato può anche moderare questo tipo di interventi, anche ‘stavolta inviando una segnalazione allo staff. Chiaramente terremo le cose sotto controllo, ma vi chiediamo di usare i nuovi poteri in modo saggio. Esempio: per evitare che un lettore stellato decida di nascondere dei commenti per motivi diversi (personali…), un commento verrà moderato solo dopo 3 segnalazioni.

Come si riconoscerà il lettore stellato? Dalla scintillante stella che comparirà accanto al suo nome.

Come detto, il sistema dei “commenti stellati” vuole evidenziare gli interventi brillanti, spiritosi, informativi. Abbiamo capito che sono fondamentali per dare un tono al sito. Ecco perché chiediamo un’aggiunta alle cose che scriviamo, non il tipico balbettio da forum.

Prima di tutto vogliamo che i commenti siano in argomento con il post. E che aggiungano informazioni: una critica ben-argomentata, una frase particolarmente divertente, una replica se qualcuno vi ha tirato in ballo. E sì, conta anche una buona grammatica. Cosa invece non cerchiamo? Il sarcasmo per il gusto del sarcasmo, gli attacchi velenosi a Dissapore o ai suoi editor. Non chiedeteci di cambiare titoli ai post tanto non lo facciamo. Niente insulti o commenti che sottolineano quanto sono stupidi gli altri commentatori (non seguite i troll).

Il formato dei blog consente di conversare, ogni post, ogni nostro post almeno, è un work-in-progress che i lettori arricchiscono di opinioni, anche di segno opposto naturalmente, link, correzioni, intrattenimento.

E’ possibile che ci siano dei bug nel nuovo sistema o che abbiate qualcosa da chiedere. Al solito, guarda caso, potete farlo usando i commenti.

P.s. Ci sono nuovi strumenti che consentono di caricare immagini e evideo nei commenti: usateli.