di Francesca Frida 31 Luglio 2009

Il summit della birra nel giardino della Casa Bianca tra Barack Obama, il vice presidente Joe Biden, il professore Henry Louis Gates e il sergente James Crawley della polizia di CambridgeTavolo bianco, 4 boccali di birra, l’ombra di una magnolia. La politica della distensione di Barack Obama passa anche attraverso il luppolo. Il presidente ha chiesto all’amico afroamericano, il professore universitario Henry Louis Gates, di fare pace con James Crowley, il sergente della polizia che lo ha arrestato. Il “Summit della birra” è durato 40 minuti, tutti sono stati d’accordo nel definire il razzismo una piaga da sconfiggere. Decisamente in disaccordo sulla scelta delle bionde. Bud light (di proprietà belga) per Obama, per il docente una giamaicana, la Red Stripe, Blue Moon del Colorado (ma in parte di proprietà inglese) al sergente, mentre il vice-presidente Joe Biden ha scelto Buckler, analcolica della Heineken. 4 birre diverse, nessuna veramente americana. Qualcuno si è risentito, noi di Dissapore avremmo messo volentieri su quel tavolo un po’ di birra artigianale italiana. Ma ci sarebbero state lamentele sul costo eccessivo delle bionde nostrane. Anche voi la pensate così? Il primo a rispondere è Teo Musso, amatissimo produttore di Le Baladin. Guardate il video [Immagine: Repubblica.it]