di Massimo Bernardi 9 Febbraio 2012

Buon Dio, c’è nulla che i ricchi non facciano meglio di noi? Mentre i carciofi vanno a 1 euro e mezzo al pezzo (+ 200% rispetto a gennaio), e prolungare l’orario del riscaldamento ci costerà 135 euro in più, un’email arrivata ieri alla nostra casella di posta spiccava per l’abbiente oggetto: “San Valentino in un letto di rose“. A mandarla un caramelloso albergo –niente nomi sciocchichesiete — la cui missione è coccolare i clienti, quasi fossero bambini, dei piccoli umani ancora da formattare.

“Letto di Rose è la nuova proposta di per il San Valentino 2012, un romantico e originale soggiorno nel cuore di Il pacchetto comprende 2 notti per 2 persone in camera Deluxe con vista, dolcemente preparata con rose, champagne e fragole.

Ora, capisco essere rasserenanti, ma la simbologia del letto di rose, più che l’idea di comprare la felicità richiama weekend fantozziani a Montecarlo. E sì, certo, esistono gli inconfessabili piaceri solitari, ma se uno abbina di nuovo fragole e champagne, pena di morte.

E’ inclusa inoltre una Cena a lume di candela servita in camera (menù dello Chef- vini esclusi). La promozione prevede free upgrade e late check out alle ore 18:00. Prezzo offerta: € 840, iva inclusa.

Certi trattamenti sono un antidepressivo naturale, lo capiamo anche noi portatori sani di comunemortalità. Ma 840 € per un weekend con la cena in camera vini esclusi, quand’anche a lume di candela, è bassa vanzinità barzellettara. Mi rimangio ciò che ho scritto, nel dubbio abbuffatevi di fragole. Un po’ di relativismo, cavolo.

L’entrata dell’albergo è limitata ai soli ospiti che hanno a disposizione, su richiesta, il servizio Maggiordomo. Un efficiente Personal Assistant che regala al Suo Ospite assistenza discreta, seria e mai invasiva, mettendo a Sua disposizione tempo e professionalità uniche.

Il Maggiordomo. Vi ha aiutato a tirar su i ragazzi a caviale e spietatezza e si è preso cura delle vostre mises minimali. Quando è arrivato il momento di sbarazzarsene, lo avete compensato aggiungendo un po’ di beneficenza, sciocchezze, giusto l’aereo privato e l’hangar. Ritenerlo troppo cliché è sbagliato, prendetelo.

E’ sempre il Butler (Maggiordomo) a rispondere alle richieste più svariate, prenota un elicottero per raggiungere i migliori porti per una gita in barca a vela, o per prenotare una Bentley verso luoghi incantati.

Mettete in valigia l’abito di voile color glicine e portate un mazzo di mughetti, in fondo, l’inverno che ha trasferito il Polo in Italia è solo uno stato della mente. In pochi minuti di Bentley o barca a vela (alla faccia del San Valentino burino) raggiungerete direttamente i Giochi Olimpici Invernali.

Il peggior difetto dei ricchi italiani è che non hanno idea di quanto siano fortunati.

[Crediti | Link: Repubblica.it, immagine: Bigstock]