di Massimo Bernardi 23 Giugno 2009

Ieri sera, il direttore Augusto Minzolini è andato in video per spiegare che il TG1 ha una linea editoriale. Siccome ci è sembrato uno scherzo, un finto TG di quelli che si vedono nei filmetti italiani, chiariamo che noi, una linea editoriale sul sexy-gate berlusconiamo non l’abbiamo mai avuta. Volete la prova? All’inizio seguivamo gli aspetti gastronomici, dal menù di Villa Chiara per il 18esimo di Noemi alla pizzeria di Villa Certosa, ma dopo abbiamo taciuto della cena nazional popolare di Patrizia D’Addario a Palazzo Grazioli (tagliatelle ai porcini, poi dice che uno si vendica) compensata dal gelato che la terza ragazza, Lucia Rossini, ha trovato “squisito”.

Nuovo tour americano per i Black Eyed Peas, promosso da questo manifesto

Ora però, come facciamo a nascondervi che il Pres Del Cons troneggiava ieri nella Lower East Side di New York? Il suo faccione ammiccante era sui manifesti che promuovono il nuovo tour del gruppo hip hop Black Eyed Peas, accompagnato dallo slogan: “All we go for Younger Meat”, ovvero, “a tutti piace la carne fresca”. Poi dice che siamo noi i gastrofanatici.