di Massimo Bernardi 21 Marzo 2009

Fausto ArrighiAssodato che l’epidemia italiana di Facebook chiarisce come meglio non si può, che il core-business del NARCISO non è affatto in crisi, parliamo di noi: ettipareva. Con la scusa di ringraziare chi ha commentato l’arrivo di Dissapore diamo qualche veloce numero. Ieri, grazie ai link contemporanei del blogger italiano n.2 e n.3, Dissapore ha ottenuto 2.070 visite, e 5.162 pagine viste. Nel frattempo, su di noi sono state scritte cose interessanti.

Stefano Bonilli poi ci ha messo nelle brevi, che però, in stile giornale di carta, non sono linkabili. (Dài, si scherza)