di Massimo Bernardi 6 Maggio 2011

E noi che credevamo di celebrare, tutti virtualmente intruppati, il mito della fatina e del principe azzurro. Pfui. Il Royal Wedding non è stato mica il pazzesco evento mediatico che credevamo, macché, magari non ce ne siamo accorti, ma il matrimonio reale è stato l’avamposto della dieta Dukan. Da quando Kate Middleton s’è lasciata sfuggire che prima di sposare William il suo corpo filiforme ha beneficiato della dieta iperproteica, famosissima in Francia malgrado le critiche dei nutrizionisti, le ragazze di mezzo mondo son diventate monomaniache.

Cos’è la Dieta Dukan. Un regime ristretto ideato dal medico francese Pierre Dukan, che prevede quattro fasi, la prima è di attacco: si escludono per alcuni giorni carboidrati, frutta e verdura, l’alimentazione è praticamente basata sulle proteine che si assumono senza orari e nella quantità desiderata. Segue la fase di crociera: solo in alcuni pasti si aggiungono le verdure, sempre nella quantità desiderata. Quando si è raggiunto il peso ideale comincia la fase di consolidamento che introduce un calcolo matematico: dura tanti giorni quanti sono i chili persi moltiplicato per dieci. In un paio di pasti a settimana tornano amidi e frutta mentre debuttano due pasti della festa a settimana nei quali tutto è permesso. Per finire, c’è la fase di stabilizzazione: l’alimentazione torna a essere normale tranne un giorno a settimana, in cui ci si nutre solo di proteine.

Gli esperti sono preoccupati per il successo della dieta Dukin che in Francia ha venduto 4 milioni di copie, e che con la promessa di perdere peso immediatamente senza rinunce, si sta improvvisamente affermando in Europa e negli Stati Uniti. Il professore Andrea Ghiselli è perentorio: “Con diete prive di frutta e verdura ci si ammala”, per Giovanna Cecchetto, presidente della Associazione Nazionale Dietisti, la fase iniziale è la più pericolosa: “Chi ha disturbi renali o soffre di ipertensione rischia la salute”. Perfino Dukan riconosce che per la mancanza di carboidrati, frutta e verdura la dieta può avere effetti collaterali tutt’altro che glam, tipo stipsi, secchezza della bocca, alito cattivo e stanchezza.

E con le Kate-victim nazionali della dieta Dukan come la mettiamo? Sarebbe interessante sapere se tra i lettori di Dissapore ci sono adesioni, oddio, a occhio, vista la razione zero di pasta, si direbbe che la conquista della penisola è roba complicata. Ecco, allora guardate cosa c’è tra bestseller di Amazon.it prima della Parodi di Cotto e Mangiato.

[Crediti | Link: Dieta Dukan, Corriere, Amazon.it, immagine: Getty Images]