Viva la mamma box: tutti i segni dell’imminente fine del mondo in uno spot

Vi metto in guardia dall’irrispettosa brutalità del video. Non c’è nessuna plausibile ragione per guardarlo se non il turpe bisogno di soddisfare una scala di perversioni che poco hanno a che spartire con la fame. O anche solo con un fremito d’appettito. Anzi, ci sono talmente tanti segni dell’imminente fine del mondo in questo filmato […]

Vi metto in guardia dall’irrispettosa brutalità del video. Non c’è nessuna plausibile ragione per guardarlo se non il turpe bisogno di soddisfare una scala di perversioni che poco hanno a che spartire con la fame. O anche solo con un fremito d’appettito. Anzi, ci sono talmente tanti segni dell’imminente fine del mondo in questo filmato che potreste realizzare una cosa. E’ la prima volta che vi capita di vedere roba così contronatura su internet senza dover usare la carta di credito.

Resta una curiosità, anzi, più d’una. A voi consumatori culturali voraci, modaioli e molto aggiornati le soluzioni.

Per puro caso, qualcuno sa quali ingredienti ci sono dentro le trenette al pesto rinvenute e pronte dopo 2 minuti di microonde? Questo post tra il preoccupato e l’occupy si deve più che altro al nome del piatto pronto da 3,49 euro, adatto, come sottolineano i cervelli del marketing, al consumo “on the go”.

Non fa un po’ di tristezza che si chiami Viva la Mamma Box?

pasta pubblicità tempura video
Potrebbe interessarti anche