Barrette al cioccolato con mandorle e caprino: tutti i dolci che vale la pena preparare

Nord, centro, sud non fa differenza. Siete tutti lettori di Dissapore, persone leggermente ossessionate dal cibo, ma diamine, sempre un po’ speciali.

Forse chi legge dalla Lombardia oggi è favorito, ma pensandoci bene anche Piemonte e Trentino non se la passano male con i formaggi di capra. Solo a pensare al cadolet, un formidabile mattoncino a pasta morbida che fanno nell’Adamello, sono tutta un fremito, il fatulì poi è un vero gioiello, affumicato e stagionato, una rarità tra i caprini.

[20 prove, una per ogni regione italiana, che il formaggio è sottovalutato]

Ma non vorrei portarvi fuori strada, visto che ci troviamo in un nuovo episodio di “Tutti i dolci che vale la pena preparare”. Il fatto è che che le barrette oggi protagoniste, al netto di essere veramente facili, sono come dire… la versione adulta di un dolce che da bambina avrei divorato senza ritegno.

[Tutti i dolci che vale la pena preparare: la serie]

Perché si fanno con ingredienti mai visti nei dolcetti per bambini. E perché la dolcezza è accennata, tutt’altro che stucchevole. Così possiamo mangiarne una in più.

È importante usare un caprino morbido e abbastanza dolce, che non travolga tutto il resto con un sapore aggressivo. E se davvero mal sopportate l’irruenza funky dei caprini, potete usare un formaggio cremoso. Per il bambino che c’è in voi.

Barrette al cioccolato con mandorle e caprino

Ingredienti:

– 4 cucchiai di burro ammorbidito, più 1 cucchiaino;
– 25 grammi di mandorle affettate;
– qualche pizzico di sale;
– 100 grammi di burro di mandorle;
– 2 cucchiai di formaggio di capra ammorbidito;
– 55 grammi di farina di mandorle;
– 180 grammi di zucchero
– 125 grammi di cioccolato fondente (70% di cacao) tritato grossolanamente

Preparazione:

1. Fodera una teglia quadrata da 13 cm. con la carta da cucina.

2. Sciogli un cucchiaino di burro dentro una padella piccola a fuoco medio. Aggiungi le mandorle e un pizzico di sale. Fai cuocere, mescolando di tanto in tanto, fino a quando le mandorle sono dorate, all’incirca 5 minuti. Versa in una ciotola.

3. Usando un frullatore elettrico sbatti il burro di mandorle (meglio se fatto in casa, altrimenti lo trovi ovunque, Amazon compreso) e il formaggio di capra. Unisci la farina di mandorle e continua a sbattere. Ferma il frullatore e raschia bene i lati. Aggiungi zucchero, un pizzico di sale e 4 cucchiai di burro e sbatti fino a quando il composto è liscio e uniforme. Raschia di nuovo i lati e sbatti ancora una volta per amalgamare meglio tutti gli ingredienti. Distribuisci il composto al burro di mandorle in una padella.

[Praline, tavolette e creme spalmabili: i migliori cioccolati italiani]

4. Porta a ebollizione una pentola d’acqua. Metti il cioccolato in una ciotola resistente al calore e cuocilo a bagnomaria mescolando fino a quando è completamente sciolto. Raschia il cioccolato e versalo nella padella dove si trova il composto al burro di mandorle e distribuisci in modo uniforme. Unisci anche le mandorle affettate. Copri con un foglio di carta alluminio e lascia raffreddare del tutto a temperatura ambiente. L’impasto deve essere solido. Taglia in 18 barre.

Anna Silveri

2 novembre 2018

commenti (0)

Accedi / Registrati e lascia un commento

«