Cannoli siciliani

La ricetta dei cannoli siciliani, il dolce siciliano più famoso e amato nel mondo, dalle antiche origini, forse saracene. Il procedimento è un po' lungo, ma si può spezzettare su più giorni e il risultato è spettacolare.

Voto medio lettori:
tre cannoli su un piatto

I cannoli siciliani sono il dolce siciliano più conosciuto nel mondo, con questa ricetta si realizzano facilmente, il procedimento è solo un po’ lungo, ma le cialde si possono anche preparare parecchi giorni prima.

Il cannolo deve il suo nome alle canne, quelle che si raccolgono lungo i fossi, e che un tempo erano utilizzate per arrotolare la pasta e darle la forma prima di friggerla. Oggi invece si utilizzano degli strumenti appositi in alluminio. Si tratta di una ricetta antica, anzi antichissima, tanto che la tradizione vuole che siano state le donne saracene, dell’harem di Caltanissetta, a inventarne la ricetta.

Un tempo venivano preparati solo per festeggiare il Carnevale, ma col tempo la stagionalità del prodotto si esaurì e oggi i cannoli sono una delle poche deroghe al cibo che si può portare in aereo fresco, vista la richiesta dei turisti di portarsi a casa un pezzo di pasticceria siciliana alla fine delle vacanze.

Si tratta di un dolce tutto sommato semplice, con un impasto secco fritto, ripieno di ricotta aromatizzata con cioccolato e canditi, come spesso accade nei dolci del sud ci sono pochissime uova e poco burro e c’è invece molto zucchero, un conservante, e soprattutto un alimento che non teme le alte temperature.

 

Cucina: Italiana
difficoltà-ricetta Difficoltà: Facile
tempo-cottura Cottura: 30 Minuti
tempo-passivo Tempo passivo: 30 Minuti
tempo-preparazione Preparazione: 30 Minuti
porzioni Porzioni: 15 Persone
prezzo Prezzo: Basso
kcal Calorie: 261 Kcal
opzione-alimentare Vegetariano
ingredienti

INGREDIENTI

Per i cannoli


Per il ripieno


Per friggere


copia-ingredienti COPIA LA LISTA

Preparazione

terrina con gli ingredienti per l'impasto dei cannoli
1
impasto cannoli su una spianatoia
3
impasto per cannoli steso e tagliato in cerchi
5
cannolo arrotolato sulla canna prima della frittura
6
impasto di ricotta per il ripieno
7
 
1
 Per preparare la ricetta dei cannoli siciliani, iniziate dall'impasto per i cannoli: in una ciotola mettete tutti gli ingredienti (il burro va fuso).  
2
 Iniziate a impastare nella ciotola, se necessario aggiungete un po' d'acqua ma pochissima alla volta, quando il composto inizierà a prendere forma continuate a impastare su un piano.  
3
 Formate un bel panetto, avvolgetelo nella pellicola o in un canovaccio e lasciatelo a riposo almeno 30 minuti.  
4
 Dividete in piccole parti il panetto e passatelo nella macchina della pasta, prima al numero 1 e dopo al numero 6. 
5
 Dalle sfoglie, ricavate dei cerchi con l'aiuto di una tazza o un coppa pasta.  
6
 Bagnate leggermente il perimetro della sfoglia, mettete al centro il cilindro e chiudete verso l'interno. 
7
 Lavorate la ricotta con un cucchiaio e aggiungete man mano tutti gli ingredienti, le quantità sono libere a seconda dei vostri gusti. 
8
 Scaldate l'olio in una pentola capiente, portatelo a 170° e friggete cannoli su entrambi i lati.  
9
 Fateli riposare per qualche minuto su della carta assorbente. 
10
 Farcite i cannoli con l'aiuto di una sacca da pasticcere o a mano con un cucchiaio. Se volete decorate le estremità con due pezzetti di frutta candita. 
11
 Conservate i cannoli in frigorifero fino al momento di servirli.

Risultato

cannolo finito tenuto in mano

Consigli

La ricotta va scolata per parecchie ore prima di essere usata in modo da eliminare bene il siero. Le cialde possono essere conservate per parecchi giorni all'interno di una latta o in un contenitore ermetico, i cannoli invece, una volta pronti, andrebbero consumati subito o tenuti in frigorifero al massimo qualche ora, altrimenti le cialde non saranno più croccanti come appena fatte.
Ti piace Cannoli siciliani ?
cucina siciliana merende vegetariane ricette siciliane
Sfoglia ricette simili