Coscia di coniglio a bassa temperatura con cavolini di Bruxelles

La coscia di coniglio a bassa temperatura con cavolini di Bruxelles è un secondo piatto morbido, saporito e di grande effetto. La cottura a bassa temperatura con il metodo del sottovuoto è ormai alla portata di tutti grazie agli strumenti casalinghi.

Voto medio lettori:
coscia di coniglio impiattata

La coscia di coniglio a bassa temperatura con cavolini di Bruxelles è un secondo piatto squisito da portare in tavola anche nei giorni di festa.

La cottura sottovuoto, molto usata nei ristoranti, permette di cuocere gli alimenti mantenendo tutti i succhi all’interno e ottenendo, soprattutto nel caso della carne, delle consistenze estremamente morbide e burrose.

Il procedimento può sembrare elaborato, ma con una delle macchine che ora si vendono per il consumo domestico, non lo è affatto: praticamente basta imbustare, impostare la temperatura e attendere. La cottura sottovuoto prevede non solo l’uso di buste alimentari per il sottovuoto ma anche di uno strumento che mantenga l’acqua di cottura a una temperatura costante. L’unica accortezza da tenere è quella di disossare la carne, qualora si usi carne con piccole ossa che possono essere appuntite e rompere il sacchetto.

Alla base di questo piatto c’è una crema di carote che rende il piatto coloratissimo e molto saporito. Il contorno a base di cavoletti di Bruxelles è ovviamente opzionale, e può essere sostituito da qualsiasi verdura di stagione.

 

 

Cucina: Italiana
difficoltà-ricetta Difficoltà: Facile
tempo-cottura Cottura: 45 Minuti
tempo-preparazione Preparazione: 20 Minuti
porzioni Porzioni: 2 Persone
prezzo Prezzo: Basso
kcal Calorie: 247 Kcal
opzione-alimentare Senza glutine
opzione-alimentare Senza lattosio
ingredienti

INGREDIENTI

copia-ingredienti COPIA LA LISTA

Preparazione

cavoletti messi sottovuoto con apposito attrezzo
2
cavoletti cotti a bassa temperatura con strumento apposito
3
 
1
 Per preparare la ricetta della coscia di coniglio a bassa temperatura con cavolini di Bruxelles, pulite i cavolini di Bruxelles, pesate sulla bilancia 100 g e inseriteli in due sacchetti per sottovuoto adatti alla cottura.  
2
 Usate la macchina per sottovuoto per eliminare l’aria e chiudere ermeticamente. 
3
 Fissate il gancio del termocircolatore alla pentola. Impostate la temperatura ad 80°C e il tempo a 15 minuti e azionate il sotto vuoto. 
4
 L'apparecchio emetterà un suono per indicare che l'acqua è calda, a questo punto introducete i sacchetti con i cavoletti di Bruxelles e cuocete.
coniglio messo sotto vuoto con strumento apposito
7
 
5
 Condite la carne con un po' di sale fino, pepe nero, un pizzico di zenzero in polvere e anche un po' di aglio granulare.  
6
 Tagliate a metà il limone e irrorate la carne e mettete una fettina di limone sopra ogni coscia.  
7
 Inserite in due sacchetti adatti per la cottura e azionate la macchina per il sottovuoto. 
8
 Impostate la temperatura del termocircolatore a 65° e il tempo di cottura a 30 minuti. Azionate e, quando l'acqua avrà raggiunto la temperatura giusta e l'apparecchio suonerà avvisandovi, inserite i due sacchetti e lasciate cuocere.
 
9
 Cuocete le carote, facendole bollire in acqua leggermente salata, quando saranno tenere scolatele e frullatele.  
10
 Versate un po' di crema di carote, aggiungete la coscia di coniglio e metteteci accanto i Cavolini di Bruxelles, servite.

Risultato

coscia di coniglio impiattata
Ti piace Coscia di coniglio a bassa temperatura con cavolini di Bruxelles ?
Sfoglia ricette simili