Frittelle di riso dolci, la ricetta toscana per la festa del papà

Le frittelle di riso dolci, il dolce tipico della Toscana, con un paio di trucchi per farle molto profumate e farcite in molti modi.

Voto medio lettori:
frittelle di riso dolci ricetta

Le frittelle di riso dolci sono un dolcetto semplice da realizzare e tipico della Toscana o, più in generale, delle zone del centro Italia, e spesso vengono preparate per il 19 marzo, la festa di San Giuseppe o festa del papà. A Prato vige il detto “San Giuseppe non si fa senza frittelle”.

I dolci a base di riso sono tipici delle zone da cui provenivano le mondine, le lavoranti delle risaie del nord Italia che venivano pagate anche in sacchi di riso, da cui derivano molte delle ricette tipiche della cucina emiliana e di quella toscana, ad esempio lo “scarpazzone” reggiano, l’erbazzone con il riso nell’impasto, la torta di riso e le frittelle di riso appunto. Di queste frittelle esistono diverse varianti, infatti venivano arricchite con i pochi ingredienti che c’erano nelle case: in genere uvetta e frutta secca, quindi una versione diversa di queste frittelle si può fare aggiungendo delle mandorle o dei pinoli o, o si possono sostituire le uvette con altra frutta essiccata come fichi o mele. Infine non è inusuale trovare le frittelle di riso senza ulteriori aggiunte.

Per quanto riguarda la cottura perfetta delle frittelle, sappiate di dover aspettare che diventino belle brunite, in modo che siano ben cotte e saporite. Mentre friggete notate come si muovono le frittelle, se scendono sul fondo del tegame in cui le state friggendo significa che la temperatura dell’olio è troppo bassa; se invece l’olio dovesse cominciare a fumare state tenendo la temperatura troppo alta e dovete provvedere ad abbassarla. Per la frittura vi consigliamo un olio specifico per fritture, alto oleico, che abbia poche impurità e un alto punto di fumo, in questo modo otterrete una frittura poco unta, leggera e soprattutto sana; non fatevi invece tentare dall’olio di oliva, soprattutto se di buona qualità e non filtrato: ha molti residui che bruciano durante la frittura sviluppando sostanze poco salubri.

Se volete aggiungere un tocco in più per la gola, potete servire le frittelle con crema di nocciole o con crema di pistacchi, o infine con la panna montata e una tazza di cioccolata calda.

Cucina: Italiana
difficoltà-ricetta Difficoltà: Facile
tempo-cottura Cottura: 40 Minuti
tempo-preparazione Preparazione: 10 Minuti
porzioni Porzioni: 4 Persone
prezzo Prezzo: Basso
kcal Calorie: 230 Kcal
opzione-alimentare Vegetariano
ingredienti

INGREDIENTI

  • Riso 500 g
  • Latte intero 1/2 lt
  • Limone la scorza 1
  • Uvetta 70 g
  • Zucchero semolato bianco 80 g
  • Farina 00 3 Cucchiai
  • Uova 3
  • Zucchero a velo
  • Olio di semi per friggere 1 lt
copia-ingredienti COPIA LA LISTA

Come preparare le frittelle di riso dolci

riso cotto nel latte nella teglia
2
uvette a bagno nell'acqua tiepida
3
 
1
 

Mettete in una teglia capiente e dal bordo alto il latte e la scorza di limone, che va tagliata con un pelapatate in modo da recuperare solo la parte gialla e non quella bianca che potrebbe essere amara. Aggiungete anche il riso e portate a bollore.

 
2
 

Cuocete per circa 15 o 20 minuti, a fiamma bassa, con un coperchio appoggiato ma che lascia uno spiraglio per far uscire il vapore. Fate attenzione a che il latte non finisca prima che il riso sia cotto, in questo caso aggiungetene ancora, oppure aggiungete un po’ di acqua calda. Una volta cotto fate raffreddare completamente, se volete che raffreddi prima mettetelo in una terrina.

 
3
 

Mentre il riso cuoce mettete a bagno in acqua tiepida le uvette.

frittelle di riso a friggere in padella
5
zucchero a velo nel colino
6
 
4
 

Togliete la scorza di limone dal riso e aggiungete le uova, la farina e lo zucchero e mescolate bene. Aggiungete anche le uvette, scolate e strizzate e mescolate.

 
5
 

Fate scaldare l’olio in un tegame dai bordi alti; provate a immergere uno stuzzicadenti, se si formano delle piccole bollicine vicino allo stuzzicadenti è pronto per la frittura. Immergete l’impasto delle frittelle a cucchiaiate e friggete fino a che non sono dorate da entrambi i lati.

 
6
 

Scolatele e mettetele sulla carta assorbente da fritti e spolverate con lo zucchero a velo.

Risultato

frittelle di riso dolci ricetta

Come conservare le frittelle di riso

Le frittelline sono buone appena fritte, possono conservarsi per qualche ora, ma saranno meno fragranti e soprattutto lo zucchero a velo si scioglierà e sarà assorbito, dunque se le vostre frittelle devono riposare dopo la frittura è meglio spolverarle di zucchero a velo poco prima di servirle. La pastella di riso e uova invece si può preparare con un giorno di anticipo e friggere poi al momento.

Consigli e varianti

Le frittelle di riso hanno una consistenza morbida e leggermente cremosa, se volete un gusto più fragrante e delle frittelle più sviluppate e leggere potete aggiungere all’impasto una bustina di lievito per dolci. Una variante interessante è quella di aggiungere, al posto della scorza di limone, la scorza di arancia o di bergamotto, ma fate attenzione che provengano da frutti non trattati. Se volete che il sapore e il profumo degli agrumi sia più persistente, potete aggiungere la scorza grattugiata e lasciarla nell’impasto; un altro modo di aumentare il sapore di agrumi è aggiungere all’impasto qualche goccia di olio essenziale di limone o di arancio amaro.

Ti piace questa ricetta?
Cucina Toscana merende vegetariane ricette toscane